RC Auto: come gli italiani scelgono e gestiscono la polizza

I comparatori sono diventati un alleato indispensabile per gli italiani nella scelta delle polizze auto. Lo dice una recente indagine

24 ottobre 2016 - 9:00

Sono sempre di più gli italiani che decidono di utilizzare il web per scegliere la copertura assicurativa per la propria vettura. A darne conferma è una recente indagine condotta dall'Osservatorio ANIA sulla “customer satisfaction” in collaborazione con l'istituto di ricerche demoscopiche GFK e l'Università Bocconi. Nel 2014  un assicurato su tre ha raccolto informazioni su internet (nel 2013 la percentuale era del 14%) mentre il 43% dei clienti si è rivolto alle imprese telefoniche (contro il 37% del 2013). Nell'arco degli ultimi tre anni sono cresciuti gli utenti che hanno deciso di sottoscrivere o rinnovare la polizza auto on line, utilizzando uno dei molti comparatori online, come ad esempio MioAssicuratore.it

OLTRE 3 SU 10 CURIOSI DI CERCARE ONLINE Se nel 2013, come detto, era il 14% a valutare con interesse l'ipotesi on line, per sottoscrivere una delle tante polizze auto, nel 2016 si è arrivati a quota 33%. L'indagine – come si legge nel report dell'Osservatorio ANIA – ha raccolto le risposte di 3000 capifamiglia italiani, assicurati, di età compresa tra i 18 e i 74 anni, per comprendere il loro grado di soddisfazione sul mercato e sui prodotti assicurativi. Complessivamente cresce la percentuale di clienti che utilizzano internet, in affiancamento al rapporto con l'agente (42% nel 2014 contro il 32% del 2013). L'agente si conferma canale preferito dai consumatori al 70% ma soprattutto se si tratta di acquisti relativi a polizze diverse dalla RC Auto. La ricerca conferma infatti che il confronto con un consulente è preferito laddove si deve scegliere sopratutto una polizza Vita. E' ancora l'indagine a fornire percentuali interessanti e a far emergere che le polizze RC Auto sono i prodotti più acquistati (98% del campione) e, nel 2014, le coperture per i professionisti hanno registrato un incremento significativo (10% del campione, rispetto al 6% del 2013). “Il 40% circa dei clienti – si legge nel report ANIA – possiede più di una polizza ed è sempre più semplice e frequente il passaggio da una compagnia e l'altra: più di un quarto degli assicurati (27% nel 2014) ha cambiato impresa di assicurazione, soprattutto nella RC Auto, a conferma della dinamicità ed estrema competitività del mercato “.

PERCHE' INTERNET? Lo switch è agevolato dal web che non prevede la presenza di una persona fisica: su internet gli assicurati si sentono più liberi, indipendenti e inclini a cambiare compagnia. Il modo di sottoscrivere l'assicurazione per la propria auto è decisamente cambiato negli anni. I consumatori italiani hanno accolto positivamente le nuove tecnologie ed è risultato fondamentale l'apporto dei comparatori online di assicurazioni e la propensione del settore assicurativo ad investire in modo significativo in comunicazione, incrementando la pressione pubblicitaria del 42% rispetto al 2013. Il prezzo è l'indicatore fondamentale che gli utenti osservano con attenzione per l'acquisto della polizza auto. Ben lo sanno le compagnie assicurative che si sono adattate a ridurre il premio per vincere la stretta concorrenza. Gli utenti hanno dimostrato di apprezzare la sfida messa in atto dalle assicurazioni che, a conti fatti, ha permesso di vedere ridotto il premio Rc Auto di una cifra media pari a circa 80 euro annui.

6 ITALIANI SU 10 ABITUATI A COMPARARE Oggi la polizza per la propria vettura si può acquistare con un esborso medio di circa 410/420 euro, circa la metà rispetto ai prezzi del 2010. Quel che è certo è che gli utenti, prima di scegliere la polizza per assicurare l'auto, hanno imparato a verificare tutte le garanzie offerte e, a parità di copertura, optano per la soluzione più conveniente. I comparatori sono diventati quindi un alleato per gli italiani nella scelta e nella gestione delle proprie polizze auto. A convincere è soprattutto la semplicità e l'immediatezza delle procedure online per l'acquisto della polizza RC Auto. Il sistema prevede l'inserimento di un numero limitato di dati, che si possono recuperare anche dai vecchi contratti assicurativi, e in pochi minuti l'utente riceve tutte le informazioni richieste ed un numero di preventivi fra i quali scegliere la polizza, che meglio si adegua alle esigenze personali. Non sono rari i siti di comparazione che, oltre alla procedura informatizzata, offrono la consulenza diretta di un esperto, in grado di condurre per mano l'utente durante tutto il percorso, fornendo informazioni e consigli. Dai dati resi noti risulta che 6 italiani su 10 prima di acquistare una polizza auto consultano almeno un sito di comparazione, che consente di ottenere il maggior numero di informazioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ztl a Milano mappa regole orari

Ztl a Milano: mappa, regole e orari

Fumare in macchina in Italia

Fumare in macchina in Italia: legge, divieti, sanzioni

Misure anti smog 2020 Barcellona

Misure anti smog 2020: Barcellona bandisce 50 mila veicoli