Questo sito contribuisce alla audience de

PSA avvia i test di guida autonoma in Cina: i modelli già sul mercato

Peugeot-Citroen ottiene l’ok per testare i livelli di guida autonoma senza intervento del guidatore in Cina, dove traffico e strade sono molto diffici

PSA avvia i test di guida autonoma in Cina: i modelli già sul mercato
PSA porta su strada le sue prime vetture a guida autonoma. La prima flotta di vetture è stata messa su strada in Cina a conferma dell'importanza di questo mercato nelle strategie globali del brand. Allo studio finisce un pacchetto completo di sistemi che si prevede di affiancare alle vetture. Ecco che si guarda alla navigazione, al dialogo tra vetture ed infrasttruttura stradale ed alla mobilità green. Insomma PSA, dopo aver ottenuto nel lontano 2015 la prima autorizzazione al test in Francia, il colosso automotive si è spostato con i suoi test in Cina. Il paese asiatico è ormai al centro di importanti investimenti in tema di vetture elettriche, autonome e connesse. Vediamo i dettagli delle strategie del marchio transalpino.

CORSA AUTONOMA

Il gruppo PSA ha fatto sapere di aver ottenuto una licenza per avviare test di guida dedicati ai veicoli autonomi su strade aperte al traffico in Cina. A Chongqing il costruttore è pronto a mettere in pista la sua sfida nel combatturo settore della guida autonoma. La sfida consiste nel mettere alla prova la tecnologia PSA nel complesso ecosistema urbano cinese. Sarà anche l'occasione per sperimentare sistemi V2V e V2X con un dialogo tra l'ambiente, l'infrastruttura, il sistema di mappe e gli utenti della strada. PSA è stata la prima casa automobilistica a testare i futuri sistemi per l'auto autonoma su strade aperte in Francia a partire da luglio 2015. Si è trattato anche della prima casa automobilistica a ottenere le autorizzazioni per eseguire test in modalità autonoma con conducenti "non esperti" nel marzo del 2017 (Leggi guida autonoma le auto più avanzate sul mercato).

IL PROGETTO

PSA non vuole perdere la sfida con le rivali nello sviluppo della connettività dei veicoli e della tecnologia di guida autonoma, rafforzando l'impegno nel mercato cinese. Carla Gohin, Vice Presidente Innovazione del Groupe PSA, ha commentato: "Ottenere la licenza per test di guida autonoma su strade aperte in Cina è una pietra miliare notevole per il Groupe PSA, poiché la Cina è il più grande mercato automobilistico del mondo e sta assistendo al boom di lo sviluppo della tecnologia di guida autonoma. Questo segna un passo importante per il nostro programma AVA 'Autonomous Vehicle for All, che mira a fornire auto autonome sicure e intuitive per tutti i clienti. Da questo nuovo inizio, porteremo continuamente la nostra tecnologia all'avanguardia ai clienti cinesi ". Mentre i rivali si confrontano con la possibibilità di stringere allenze con le varie aziende del settore tech PSA pensa di procedere da sola.

SVILUPPI IN CINA

Gli sforzi per l'auto a guida autonoma di Apple sono in gran parte avvolti nella segretezza. Quello che è certo è che il colosso tech è al lavoro in Cina. Il governo degli Stati Uniti ha accusato un dipendente Apple di aver sottratto progetti aziendali. Gli Stati Uniti hanno puntato il dito contro Jizhong Chen, che ha peraltro ammesso di aver eseguito il backup del computer di lavoro su un disco rigido personale. Apple ha trovato "oltre 2.000 file contenenti materiale Apple riservato, inclusi manuali, schemi e diagrammi". Il dipendente cinese ha sostenuto che i backup dovevano supportare applicazioni di lavoro interne, ma pare che abbia inoltrato i documenti sottratti ad un'azienda cinese impengata nella ricerca sui veicoli autonomi in concorrenza diretta con Apple (Leggi nel 2030 il 70% delle auto avrà la guida autonoma).

Pubblicato in Sistemi di sicurezza il 31 Gennaio 2019 | Autore: Redazione


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri