Pneumatici invernali: è arrivato il momento di smontarli

Le ordinanze sulle gomme termiche o le catene a bordo obbligatorie torneranno l'anno prossimo

16 aprile 2013 - 5:52

Preziosi, indispensabili per la sicurezza, ma ora è arrivato il momento di smontarli: parliamo degli pneumatici invernali. Obbligatori per circolare su alcuni tratti, in base alle ordinanze degli enti locali.

COL CALDO SONO GUAI – Ricordatevi di smontare gli pneumatici invernali adesso che arriva il caldo: con le temperature elevate, queste gomme  creano problemi di sicurezza stradale. Gli spazi di arresto si allungano di molto. Gli pneumatici invernali garantiscono maggiore sicurezza e migliori performance a temperature rigide, ma col caldo gli pneumatici estivi consentono di frenare in minore spazio.

FATE ATTENZIONE ALLE DATE – Il nostro consiglio è di controllare la fine dell'obbligo di gomme da neve, perché il termine ultimo varia a seconda dell'ente locale: c'è chi li prescrive sino a metà aprile 2013, altri sino alla fine del mese. L'auspicio è che il prossimo inverno ci sia maggiore omogeneità fra le ordinanze delle province, e questo è proprio l'obiettivo di una recente direttiva ministeriale. “Che – commenta il direttore di Assogomma Fabio Bertolotti – è stata fortemente voluta e sollecitata già lo scorso inverno da Assogomma allo scopo di fare chiarezza circa l'applicazione dei provvedimenti che disciplinano la circolazione durante la stagione fredda ed in particolare quelli riguardanti i pneumatici invernali e le catene. È con grande piacere che annotiamo una condivisione da parte del ministero dei Trasporti in merito ai suggerimenti e alle considerazioni che Assogomma aveva espresso lo scorso anno con comunicazione del 10 gennaio 2012″.

VEDREMO L'ANNO PROSSIMO – Ai fini della necessaria uniformità la circolare (che non ha comunque forza di legge) dispone che il periodo interessato dall'obbligo sia ricompreso tra il 15 novembre e il 15 aprile. Gli enti proprietari o concessionari che avessero già adottato provvedimenti con un intervallo temporale diverso sono invitati a rettificare la data del termine di fine periodo secondo l'indicazione che precede. Quindi, 15 novembre-15 aprile. Quanto tempo ci metteranno i gestori a seguire l'indicazione del ministero? Quanti cartelli vecchi resteranno sulle strade?

2 commenti

Martinelli
19:53, 21 aprile 2013

Che suggerite,li smontano tutti assieme?magari in una settimana?

Luca
21:11, 14 maggio 2013

Quattordici maggio, continuano I cambi stagionali.Troppa gente con invernali montati.Qui si va avanti fino al 25 maggio e pure oltre.

Nessuno di voi scienziati riesce a pensare ad una soluzione?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage