Pneumatici Continental dalle piante: corre la ricerca per la produzione in serie

Continental si appresta a fondare in Germania un centro di ricerca per la produzione di pneumatici dalle piante,si otterrà gomma naturale dalle radici

5 aprile 2017 - 10:00

Ricavare pneumatici dalla lavorazione di risorse di origine vegetale è un progetto al quale stanno lavorando da tempo vari produttori internazionali. L'intento è ovviamente quello di slegarsi dalla dipendenza dei derivati del petrolio e rendere ancor più sostenibile la mobilità e il trasporto su gomma. In quest'ottica compie un passo avanti Continental, il produttore tedesco, ha avuto via libera per realizzare un centro ricerche nel quale studiare come produrre pneumatici dalle piante.

STRADA SPIANATA ALLA SPERIMENTAZIONE Si chiama Taraxagum il progetto Continental per ricavare pneumatici dalle radici della pianta Dente di Leone, il costruttore tedesco si appresta a passare dalla fase teorica e di studio a quella della sperimentazione reale. Il primo passo è quello di realizzare una struttura da destinare alla fase operativa del progetto per potere procedere alla sperimentazione. Il nuovo centro ricerche sorgerà nella cittadina di Anklam, nella Pomerania Anteriore, la cui amministrazione ha approvato il progetto edile proposto dal produttore, spianando di fatto la strada all'evoluzione del progetto (Sapevi che anche Pirelli sta studiando come ottenere gomma dalle piante?).

IDENTIFICATA L'AREA INDUSTRIALE NELLA QUALE COSTRUIRE Il prossimo step del progetto Taraxagum è quello di acquistare il terreno nel quale edificare la struttura, Continental ha identificato un'area di circa 30.000 metri quadri all'interno del parco industriale di Lillienthalring. La tabella di marcia sembra essere stata definita con precisione teutonica ed è stata spiegata da Burkhardt Köller, presidente del management board di Continental divisione pneumatici: “I prossimi step del progetto per il Taraxagum Lab Anklam, che saranno implementati uno alla volta, sono chiaramente definiti. Come annunciato nell'agosto 2016, nei prossimi cinque anni investiremo 35 milioni di euro per esplorare ulteriormente i processi di produzione della gomma, attualmente consolidati su scala di laboratorio e per trasferirli su scala industriale, passando dai grammi ai chili e alle tonnellate” (Continental ha già testato gomme invernali di origine vegetale).

ESPANSIONE DELLE COLTURE E ASSUNZIONI SUL TERRITORIO Ringraziando l'amministrazione locale Continental ha specificato che assumerà i dipendenti selezionando risorse umane sul territorio. Entro il 2021 l'organico sarà di 20 dipendenti e sarà aumentata la superficie di coltivazione del Dente di Leone da 15 a 800 ettari. Continental e i suoi partner di progetto il Fraunhofer Institute for Molecular Biology and Applied Ecology IME di Münster, il Julius Kühn-Institute di Quedlinburg e gli esperti di selettocoltura di ESKUSA a Parkstätten, negli anni passati hanno ricevuto riconoscimenti per il progetto Taraxagum a riprova di quanto l'industrializzazione della gomma naturale ricavata dalle piante sia una innovazione promettente (Leggi qui le prime fasi della sperimentazione Continental sul tarassaco). 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto Lombardia 2021

Incentivi auto Lombardia 2021: fino a 8.000 euro con rottamazione

ASPI nuove colonnine di ricarica

ASPI: 400 nuove colonnine di ricarica da febbraio 2021

Tempi di guida e riposo degli autisti

Tempi di guida e riposo degli autisti di autobus extraurbani