Pirelli presenta Cinturato P7: le gomme estive sono più efficienti e connesse

Le gomme estive Pirelli debuttano in occasione dei 70 anni dell’azienda: ecco tutte le novità delle Pirelli Cinturato P7, gli pneumatici estivi anche connessi in 5G

9 marzo 2020 - 9:22

Pirelli presenta Cinturato P7 in occasione del 70^ anniversario dell’azienda. Le gomme estive 2020 Pirelli guadagnano qualche metro in più in frenata e fanno risparmiare carburante. Ecco tutte le novità degli pneumatici estivi Pirelli Cinturato P7 che, nei test di sviluppo, sono anche connessi in 5G.

TEST PNEUMATICI PIRELLI CINTURATO P7 IN FRENATA

I nuovi pneumatici estivi Pirelli per auto premium, migliorano le performance nella guida sul bagnato in handling e nel contrastare l’aquaplaning. Nella frenata  con le gomme Pirelli Cinturato P7 i collaudi hanno registrato fino a 4 metri in meno da 100 km/h allo stop. Le innovazioni introdotte dai progettisti Pirelli hanno anche innalzato il livello di comfort acustico e plastico. In questo modo i passeggeri avvertono meno rumore di rotolamento delle gomme e più assorbimento delle sconnessioni dell’asfalto. Inoltre secondo Pirelli, cresce del 6% la durata chilometrica delle nuove gomme Pirelli estive.

LE GOMME ESTIVE PIRELLI CINTURATO P7 ANCHE PER AUTO ELETTRICHE

Tra le novità degli pneumatici Pirelli Cinturato P7, la resistenza al rotolamento è stata ridotta del -12%, riducendo il consumo di carburante del 4% nel ciclo WLTP e le emissioni di CO₂. Le gomme Pirelli Cinturato P7 saranno disponibili nelle versioni Run Flat e Seal Inside che consentono di viaggiare anche dopo una foratura. Per le auto elettriche o ibride plug-in, poi, ci sarà anche la nuova marcatura Elect, che contraddistingue gli pneumatici Pirelli progettati appositamente per le auto a batterie.

GOMME PIRELLI CONNESSE IN 5G

Anche sul nuovo Pirelli Cinturato P7 proseguirà la sperimentazione del dipartimento Cyber di Pirelli, azienda che tra le prime ha connesso le gomme alla rete 5G. Una tecnologia in fase di sperimentazione che troverà applicazione nel contesto delle smart cities del prossimo futuro. Nei test Pirelli ha condiviso su rete 5G informazioni relative al manto stradale rilevate da pneumatici intelligenti capaci di “sentire” il terreno su cui si viaggia e di rilevare situazioni potenzialmente pericolose come una buca o l’acquaplaning e pre-attivare i sistemi di assistenza alla guida. A breve, le infrastrutture di comunicazione con tecnologia 5G saranno in grado di raccogliere le informazioni degli pneumatici, ritrasmettendole agli altri veicoli per aumentare il livello di sicurezza stradale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto prodotte in Cina: sono già il 14% delle vendite in Europa

Toyota Yaris Hybrid vs Toyota Yaris: costi di manutenzione a confronto

Incentivi auto 2021

Incentivi auto 2021: a Ottobre stanziati altri 100 milioni