Nuovi pretensionatori TRW: cinture di sicurezza più veloci ed efficaci

I nuovi pretensionatori TRW di plastica saranno più leggeri e rapidi ad avvolgere le cinture di sicurezza in caso d'incidente

9 luglio 2013 - 7:00

TRW ha annunciato la produzione di un nuovo pretensionatore per cinture di sicurezza più compatto e veloce. I materiali plastici impiegati per lo Snake Pretensioner Retractor lo rendono anche più efficiente della tecnologia attuale.

MENO MASSA DA AZIONARE – Il pretensionatore è un dispositivo pirotecnico che in caso di imminente impatto, fa aderire la cintura di sicurezza al corpo del passeggero, tenendolo saldamente ancorato al sedile ancora prima che gli airbag esplodano. L'acciaio impiegato nell'attuale tipologia di pretensionatori oltre ad essere pesante ha una specifica inerzia che rallenta, seppure di poco, la fase di pensionamento dei nastri delle cinture. Il nuovo arrotolatore pretensionato  TRW SPR4 (Snake Pretensioner Retractor) è costruito con materiali plastici più leggeri ma ugualmente resistenti che reagiscono con maggiore velocità all'azione della carica pirotecnica.

PIU' DELICATI E VELOCI – Dopo aver ideato l'arrotolatore intelligente che intuisce la corporatura del passeggero, per imprimere la giusta forza nel trattenere il corpo, TRW ha rivoluzionato anche il meccanismo dei pretensionatori che ora sono più compatti e veloci. “Il materiale plastico più leggero consente di trasmettere più rapidamente le forze di pretensionamento rispetto ai sistemi tradizionali.  – spiega Norbert Kagerer, vicepresidente engineering Occupant Safety Systems TRW – In secondo luogo, l'effetto smorzante dato dalla plastica del pistone 'a serpente' (vedi dettaglio della foto in alto, ndr) riduce sensibilmente il picco di forza iniziale nel momento dell'impatto con il pignone rispetto ai sistemi convenzionali, dove due elementi rigidi di acciaio impattano l'uno contro l'altro”.

COME FUNZIONA – Quando i sensori dell'auto percepiscono un violento rallentamento (come una frenata che precede l'impatto) si aziona il sistema di ritenuta preventiva delle cinture di sicurezza. Un generatore pirotecnico di gas innalza la pressione nel tubo di guida a serpente, agendo sul pistone di plastica (al posto delle tradizionali sfere d'acciaio) che viene spinto con forza in un pignone. Il pignone ruota trasmettendo una coppia significativa al mandrino dell'arrotolatore che pretensiona la cintura di sicurezza, avvolgendola. Anche se per leggere la descrizione delle diverse fasi s'impiegano alcuni secondi, l'intero processo avviene in soli dieci millisecondi. L'SPR4 sarà inizialmente diffuso in Cina, Europa e Nord America ma equipaggerà un largo ventaglio di segmenti, dalle citycar ai SUV.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

DPCM 6 marzo 2021

DPCM Draghi 6 marzo 2021: bozza e regole fino a Pasqua [PDF]

Il MIT cambia nome: nasce il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili

Covid-19: lo smog rafforza il virus, lo studio in 82 città italiane