Nuova Toyota Yaris: la citycar è costata 90 milioni di dollari

Tra sviluppo e produzione la nuova Toyota Yaris ha richiesto un investimento di 90 milioni di dollari. 900 i componenti diversi dalla precedente

7 febbraio 2017 - 13:30

Mediamente l'utenza finale di automobilisti si trova ad affrontare il semplice costo di acquisto di un'auto, senza avere la più pallida idea di come esso sia generato. Una buona parte di ciò che viene pagato arriva dai costi sostenuti in fase di progettazione e sviluppo, che per la nuova Toyota Yaris, nonostante si tratti di un semplice (mica tanto) restyling, sono saliti fino a circa 90 milioni di dollari. Una cifra esorbitante che Toyota ha messo in campo per la sua utilitaria di punta.

LA NUOVA TOYOTA YARIS Rispetto ai classici restyling riservati alla più grande vastità di modelli, che prevedono un aggiornamento parziale dell'estetica e poche migliorie all'interno, seppur sia rimasta sostanzialmente la stessa (o quasi) sottopelle la nuova Toyota Yaris è cambiata completamente fuori e dentro (leggi la nostra prova su strada approfondita della Toyota Yaris). L'estetica adesso è stata stravolta con nuove linee che suggeriscono una crescita nelle dimensioni, quando in realtà sono rimaste invariate, grazie ad una griglia anteriore diversa così come il profilo vede portiere ridisegnate. Anche il posteriore ha subito variazioni, soprattutto nella zona dei gruppi ottici, mentre non potevano mancare i classici paraurti ridisegnati, sia all'anteriore che al posteriore.

INTERNI CAMBIATI La nuova Toyota Yaris ha subito degli upgrade interessanti anche se vista dall'interno, poiché è stata migliorata la classica interfaccia uomo-macchina (leggi della nuova interfaccia uomo-macchina sulla nuova Kia Rio). La disposizione dei tasti e dei comandi di bordo è stata resa più intuitiva ed ergonomica così come la dotazione di serie ed optional è stata ammodernata, con ad esempio l'utilizzo del display TFT da 4.2 pollici combinati a nuovi diffusori montati sulle bocchette dell'areazione.

90 MILIONI DI SPESA Per proporre una versione più moderna della Yaris (leggi la nostra prova anche della versione ibrida della Toyota Yaris) la Toyota ha messo in campo un budget importante per sopperire a quelli che sono i costi di progettazione, sviluppo e test: circa 90 milioni di dollari, secondo quanto riportano i colleghi di Motor1.com. Di fatto questo ha portato ad un cambio quasi radicale rispetto al modello uscente, dal quale si differenzia per circa 900 componenti in totale tra i quali sono presenti non solo il nuovo motore aspirato da 1.5 litri e 111 cavalli, quindi circa il 10% più potente del precedente motore da 1.33 litri, ma anche i nuovi supporti motore per tagliare le vibrazioni trasmesse all'abitacolo. Sarà poi attesa anche una versione decisamente più pepata della piccola giapponese, con motore capace di toccare la potenza massima di 210 cavalli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pressione pneumatici invernali: perché le gomme si sgonfiano col freddo

Automobilisti senza cintura multa

Automobilisti senza cintura: una multa ogni cinque minuti

Furti auto: i 10 modelli più rubati al 2019