Volkswagen: tornano i tasti fisici sul volante dal 2023

Volkswagen torna ai tasti per i comandi al volante: le dichiarazioni del nuovo CEO Schäfer su futuri modelli, digitalizzazione e acquisto online

26 ottobre 2022 - 15:00

La tecnologia in auto è utile se aiuta a migliorare l’esperienza di guida ma senza compromessi. Negli ultimi anni i tasti fisici hanno lasciato sempre più il posto a pulsanti digitali a sfioramento, ma il paradigma sta per essere invertito. Il primo ad aver ufficializzato il ritorno dai tasti a sfioramento sul volante a quelli fisici è Volkswagen, attraverso una dichiarazione del CEO Thomas Schäfer su Linkedin. Questa inversione di rotta oltre che dalle richieste dei clienti è confermata nella fondatezza anche da ricerche e test che dimostrano i tempi di distrazione provocati dall’uso dei touch screen.

VOLKSWAGEN FA UN PASSO INDIETRO SUI COMANDI AL VOLANTE, TORNANO I TASTI

Schäfer, nuovo CEO Volkswagen dal 2022, ha annunciato che il gruppo sta attuando una profonda trasformazione che non riguarda solo l’elettrificazione, ma anche la digitalizzazione. Un fattore fondamentale che sarà al centro dello sviluppo dei prossimi modelli è la soddisfazione dell’utente: “Stiamo affinando il nostro portafoglio e il nostro design, oltre a creare una nuova semplicità nel funzionamento dei nostri veicoli”, scrive Schäfer su Linkedin. “Ad esempio, stiamo riportando i pulsanti sul volante! Questo è ciò che i clienti vogliono da VW”. Da queste parole si comprende che gli allestimenti più prestigiosi e i modelli premium su cui erano comparsi i comandi al volante a sfioramento (es. Volkswagen Golf GTI e R, Tiguan R e Touareg) saranno messi da parte in favore dei tasti fisici.

10 AUTO ELETTRICHE VOLKSWAGEN IN ARRIVO E ACQUISTO ONLINE

Tra le dichiarazioni di Schäfer su Linkedin ci sono anche altre conferme:

digitalizzazione dell’acquisto auto direttamente online ma senza abbandonare la rete esistente. “I clienti in Germania, Francia e Italia possono ora completare l’intero processo di acquisto di un’auto online. Successivamente si potrà fare anche in altri mercati. Tuttavia, i nostri rivenditori sono e rimarranno la nostra base e il volto del marchio per i nostri clienti”.

– entro il 2026 dovrebbe arrivare anche la VW ID2 con prezzi di circa 26 mila euro. “Entro il 2026, avremo lanciato 10 nuovi modelli elettrici in tutto il mondo, in ogni segmento rilevante”.

CEO VOLKSWAGEN: “PIATTAFORMA INDIPENDENTE O SPARIREMO TRA 20 ANNI”

In un’intervista a BusinessInsider, Schäfer ha anche chiarito due aspetti importanti sulla digitalizzazione che anticipano quale strada prenderanno i Costruttori: con o senza i big della Tecnlogia. “Diventare un marchio tecnologico è qualcosa che stiamo imparando a fare, ma non abbastanza velocemente. Ecco perché abbiamo assunto migliaia di ingegneri”. “E’ una mossa strategica per sviluppare il nostro software ed essere in grado di gestire i nostri dati, quelli dei conducenti e delle automobili”. “Con un provider esterno che accede al tuo sistema, ai tuoi dati, con una profonda integrazione…cesseremmo di esistere tra 20 anni”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 245/40 R19 auto sportive: la classifica Auto Bild

Mercedes: auto elettriche più veloci a pagamento, ma la sicurezza?

Apertura M4 Milano: mappa e fermate metro operative e future