Russia: anche Mercedes Benz vende le sue quote e lascia il Paese

Mercedes lascia la Russia: ecco chi ha acquistato le sue filiali e che fine farà lo stabilimento innovativo inaugurato nel 2019

27 ottobre 2022 - 13:42

Mercedes Benz ha ufficializzato la sua uscita dalla Russia: è l’ennesima separazione dopo quella di Nissan, che ha però lasciato la porta aperta a un possibile futuro ripensamento. Anche Mercedes, come gli altri Costruttori ha ceduto le sue attività, che ora saranno gestite da un investitore locale.

MERCEDES, ADDIO RUSSIA: IL FUTURO DELLA FABBRICA INNOVATIVA

Solo nel 2019 Mercedes Benz aveva tagliato il nastro dello stabilimento di produzione a Yesipovo con la società Mercedes-Benz Manufacturing Rus. La fabbrica innovativa a circa 50 km da Mosca è costata 250 milioni di euro e ha impiegato oltre 1000 dipendenti. Ed è proprio su questo aspetto che la società ha fatto leva nelle trattative preliminari con il futuro proprietario. Le attività legate alle filiali Mercedes Benz in Russia sono state vendute ad Avtodom. Un comunicato stampa del ministero russo dell’Industria e del Commercio, come riporta IlFattoQuotidiano, ha informato che “Il nuovo proprietario delle filiali russe di Mercedes-Benz sarà in grado di attrarre altre aziende come partner per organizzare la produzione congiunta”, in riferimento all’attività dello stabilimento di Yesipovo.

MERCEDES LASCIA LA RUSSIA MA LA TRATTATIVA E’ ANCORA APERTA

Una delle priorità dettate con la vendita delle filiali Mercedes in Russia, su cui avrebbe spinto anche il direttore generale di Mercedes-Benz-RUS, Natalia Koroliova è il mantenimento dei posti di lavoro. Inoltre, proprio come già successo con Nissan-Renault, l’accordo potrebbe prevedere una clausola di ripensamento valida 6 anni. “Spetta comunque l’ultima parola agli organi di vigilanza, secondo le dichiarazioni di Harald Wilhelm, Chief Financial Officer di Mercedes, riportate da Reuters: “Il completamento finale della transazione è soggetto all’approvazione dell’autorità e all’attuazione delle condizioni contrattualmente concordate”. Inoltre, secondo un portavoce Mercedes la partecipazione del 15% della società nel produttore di camion russo Kamaz non sarebbe inclusa nella transazione. Queste quote dovrebbero essere trasferite a Daimler Truck entro il 2022.

AVTODOM: CHI HA COMPRATO LE ATTIVITA’ DI MERCEDES IN RUSSIA

I dettagli della transazione tra Mercedes e Avtodom saranno definiti solo dopo l’approvazione delle autorità competenti, come spiega anche il gruppo in un comunicato ufficiale. Avtodom è un gruppo che ha all’attivo 27 Centri di distribuzione, vendita e manutenzione auto specializzati soprattutto nei Brand premium. Le attività sono comunque legate a 13 Brand automotive diversi, tra cui ci sono anche Ducati e KTM. “Avtodom farà tutto il possibile per occuparsi della manutenzione dei veicoli Mercedes-Benz venduti e utilizzati nella Federazione Russa”, riporta la nota stampa. “Nel prossimo futuro, sarà selezionato un partner tecnologico per l’ulteriore gestione degli impianti di produzione nel parco industriale di Yesipovo”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori