Kia Optima, sorprendente Show Car della berlina coupè di successo

Kia è in pieno fermento creativo, la nuovissima Optima è destinata a tracciare il leitmotiv delle future ammiraglie coreane

23 marzo 2015 - 10:00

Non più tardi di qualche giorno fa ha chiuso i battenti l'85esimo salone internazionale di Ginevra. L'occasione è stata ghiotta per presentare, o meglio, per anticipare le linee delle future wagon Kia, con Sportspace. Ora la Casa auto coreana si propone nuovamente al grande pubblico con la show-car Optima “2”, il modello sedan che tra pochi giorni sarà svelato nella sua veste più sportiva. La data di presentazione ufficiale è tutta un programma e le immagini di anteprima non fanno altro che elettrizzare gli appassionati del marchio, affamati di dettagli reali. Proviamo ad interpretare il teaser Kia, che a guardarlo bene sembra modellare il family feeling ai tratti caratteristici della concorrenza.

CAMBIO DI PROSPETTIVA –  La nuovissima vettura è destinata a destabilizzare la quiete pubblica della prossima kermesse internazionale del settore, quella del New York International Auto Show. La Kia Optima, anticipata dagli sketch visibili nel nostro articolo, si mostra in veste di berlina sportiva a 4 porte. La soluzione scelta è originale e rappresenta un chiaro segnala di cambiamento: tra le righe si legge come una provocazione alle numerose coupè a 4 porte, tanto di moda negli USA.

DNA OPTIMA – La prima generazione risale al 2010 e decodifica l'affermazione del Brand nel segmento delle berline medie, che di fatto rappresenta uno dei più importanti successi commerciali in USA. Ora, solo cinque anni dopo, Kia ci riprova svelando sul palcoscenico dell'imminente salone di New York il nuovo design di Optima. Il debutto della show-car è fissato per mercoledì 1 aprile.

EQUILIBRIO DINAMICO – La vettura è forgiata per impressionare il grande pubblico statunitense attraverso ricchi colpi di scena, che rimaneggiano gli silemi tipici attinti dalla gamma e dal modello di serie. Andiamo con ordine: “muso” lungo con un grosso paraurti sportivissimo, condito da sfarzosi fronzoli aerodinamici e interessanti “luci blu diurne” che emergono come per magia dalle feritoie della mascherina inferiore. Calandra sottile con il tipico “andamento a osso” che plasma al suo interno i doppi proiettori circolari. Cofano essenziale e spigoloso, orientato verso l'abitacolo e impreziosito da un avveniristico disegno del parabrezza. Come si intravede dai teaser sembra che ci sia tutto il necessario per contrastare l'appeal della concorrenza e alzare la posta in gioco del Brand Kia.

SPALLE ALTE E PINNA DA SQUALO – La fluidità della vettura trova il suo culmine nella vista laterale dove l'attraente combinazione di tratti energici rievocano l'immagine di muscoli in tensione. La fiancata è “tagliata” da una decisa linea che divide virtualmente la vettura a metà. La parte inferiore sembra dover contenere l'irruenza delle fiancate, esaltata dai cerchi di dimensioni esagerate, fino al paraurti posteriore. Mentre il tratto superiore descrive l'andamento fluido del padiglione fino alla pinna posteriore che incattivisce la vista laterale come il più temibile dei predatori dei mari. Le ispirazioni non mancano, la scuola di pensiero segue le recenti modellazioni di classe superiore di altri costruttori. I richiami ad Infiniti sono riscontrabili nell'area laterale e in alcuni dettagli si respira “aria” di Jaguar, come la piccola presa d'aria del parafango e la forma dei fanali posteriori. Ciò nonostante il lavoro dei designer è notevole, il corpo vettura riceve un ulteriore elogio nella particolare conformazione del tetto che presenta una silhouette da coupé. Inoltre, un rapporto d'unione all'attuale versione Optima si ritrova nella seducente pinna del montante posteriore. L'attesa si fa scalpitante ma per scoprire come sarà la Kia Optima “number two” di serie non ci resta che attendere il primo giorno di aprile; una data insolita per una presentazione. Speriamo non si tratti di uno scherzo!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto Europa 2021: le 7 finaliste in gara

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Audi come Tesla: nuove funzioni attivabili online per tutta la vita