Norme di conservazione degli pneumatici

Presentiamo un elenco di norme da seguire per la conservazione dei vostri pneumatici nel tempo

29 giugno 2011 - 8:00

È impossibile prevedere l'aspettativa di vita di uno pneumatico. Tuttavia, è possibile aumentarne la durata e le prestazioni adottando prassi idonee di gestione e conservazione nei periodi di inutilizzo. Quando gli pneumatici vengono lasciati all'esterno, senza essere utilizzati per lunghi periodi (un mese e oltre), la superficie si secca e compaiono delle screpolature superficiali dette screpolature da ozono o da agenti atmosferici. Per questo motivo, gli pneumatici devono essere conservati al chiuso in un locale fresco, secco e con una ventilazione naturale.

ALLEGGERITE IL CARICO – Se gli pneumatici non vengono utilizzati per un mese e oltre, alleggeriteli dal peso che grava su di essi sollevando il veicolo o smontando gli pneumatici. In caso contrario, potrebbero verificarsi danneggiamenti, usura precoce o rotture improvvise.

CONSERVAZIONE SICURA – In caso di deposito degli pneumatici, assicuratevi di riporli lontano da fonti di calore come condutture calde e generatori elettrici. Le superfici su cui poggiano gli pneumatici devono essere pulite e prive di residui oleosi, benzina o altre sostanze che potrebbero deteriorare la gomma. Gli pneumatici esposti a questo tipo di materiali durante il periodo di magazzinaggio potrebbero rimanere danneggiati e risultare pericolosi all'impiego.

Gli pneumatici devono essere immagazzinati:

  • In un locale areato, asciutto e temperato, al riparo dalla luce diretta del sole e dalle intemperie
  • Lontano da sostanze chimiche, solventi o idrocarburi
  • Lontano da oggetti acuminati di metallo, legno ecc
  • Lontano da fonti di calore, fiamme, corpi incandescenti o altri materiali che possono provocare scintille o scariche elettriche
  • Lontano da fonti di ozono (trasformatori, motori elettrici, dispositivi per saldatura ecc.)

IMPILATURA – Se gli pneumatici possono essere impilati, assicuratevi che non perdano la propria forma. Se il periodo di magazzinaggio è lungo, effettuate delle rotazioni (invertite l'ordine degli pneumatici). Evitate di comprimere gli pneumatici sotto altri oggetti. Gli accessori devono essere conservati nel loro imballo originale e posti sopra superfici che non rischino di provocare tagli, lacerazioni o perforazioni. Quando maneggiate gli pneumatici e gli accessori, abbiate cura di utilizzare strumenti e attrezzature che non provochino danni. Inoltre, si raccomanda l'utilizzo di guanti e indumenti di protezione.

CONSERVAZIONE BREVE – Riponete gli pneumatici uno sull'altro, preferibilmente su pallet, ma senza superare 1,20 metri di altezza. Invertite l'ordine di impilatura ogni quattro settimane. Quando gli pneumatici sono montati sui cerchi, riponeteli gonfiati in verticale o in file singole su scaffali.

CONSERVAZIONE LUNGA – In caso di periodi più lunghi di conservazione, riponete gli pneumatici in verticale su scaffali situati ad almeno 10 cm da terra. Ruotateli leggermente una volta al mese per evitare deformazioni. Se uno pneumatico non viene utilizzato per molto tempo, controllate la pressione regolarmente e mantenetela ai livelli raccomandati dal costruttore.

PNEUMATICI INVERNALI – Queste semplici precauzioni vi permetteranno di mantenere gli pneumatici invernali in perfette condizioni: Prima di smontare le ruote, annotate la loro posizione sulla vettura. Il prossimo inverno, potrete montare gli pneumatici anteriori sul posteriore per uniformare l'usura. Lavate le ruote e gli pneumatici con acqua e asciugateli accuratamente per evitarne l'ossidazione.
Estraete eventuali corpi estranei o detriti incastrati nelle scanalature. Se gli pneumatici sono montati sul cerchio, riponeteli in orizzontale o appesi. Se sono senza cerchio, riponeteli in verticale o in piano. Conservate gli pneumatici al riparo dalla luce, meglio se in un luogo asciutto e fresco, e soprattutto non in prossimità di solventi (carburante, oli ecc.).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP