Nissan Safety Shield: sicurezza da premium anche in classe B

Nissan presenta il primo pacchetto di sicurezza integrale basato su 4 telecamere per un'auto da città

16 aprile 2013 - 7:00

La nuova Nissan Note sarà il trampolino di lancio per la nuova tecnologia di sicurezza Safety Shield che Nissan ha sviluppato per proteggere i passeggeri come nelle più grandi e lussuose auto. I sistemi di sicurezza e assistenza alla guida funzionano tutti attraverso 4 telecamere ai lati dell'auto, svelando al guidatore ogni pericolo che si nasconde nei punti meno visibili in manovra.

INNOVAZIONE SEMPLICE – Il Nissan Safety Shield, comprende i sistemi Blind Spot Warning (avviso sul punto cieco), Lane Departure Warning (avviso di allontanamento dalla corsia) e Moving Object Detection (rilevazione oggetti in movimento). Il funzionamento combinato di tutti i sistemi si avvale di un'unica e innovativa telecamera a lente convessa montata sopra la targa posteriore. La telecamera mostra al conducente una ripresa di 180° da un punto situato subito sotto il lunotto, molto più ampia rispetto al campo visivo umano di circa 120°. Il sistema, inoltre, avverte il guidatore di potenziali pericoli come l'avvicinamento di un pedone mentre si fa retromarcia o la presenza di altri veicoli nei punti ciechi.

PARCHEGGI PIU' SICURI – Il Safety Shield integra l'interessante funzione Around View Monitor un'esclusiva per le auto di segmento B come la Note, sviluppata dalla casa giapponese. Grazie alle immagini riprese ai 4 lati dell'auto, il sistema restituisce al guidatore un'immagine dall'alto a 360° attraverso schermo da 5,8″ inserito nella plancia. “Gli automobilisti con cui abbiamo parlato nei nostri gruppi di ricerca ci hanno detto che è fondamentale poter vedere ciò che accade nello spazio circostante per guidare ed eseguire manovre con maggiore sicurezza e tranquillità. In quest'ottica, Nissan ha sviluppato una tecnologia che migliora la visibilità sulla strada. – spiega Geraldine Ingham, Chief Marketing Manager di Nissan in Europa per il segmento B – Le tecnologie Safety Shield ed Around View Monitor sono state studiate e progettate proprio per assicurare a chi guida un campo visivo più ampio, in modo che dal volante si possa vedere lo spazio circostante, non solo per ridurre gli incidenti ma anche per evitare urti e graffi.”

COPILOTA DIGITALE – Il sistema Blind Spot Warning si serve della telecamera posteriore dell'AVM per indicare la presenza di eventuali veicoli nei punti d'ombra su entrambi i lati. In caso di pericolo, sul vetro dello specchietto laterale di Note si accende una discreta spia luminosa. Se invece il conducente attiva gli indicatori di direzione per cambiare corsia, ma il sistema rileva una potenziale collisione, la spia lampeggia accompagnata da un allarme sonoro. Il Lane Departure Warning segnala eventuali deviazioni dell'auto rispetto alla corsia di marcia unicamente attraverso la retrocamera del sistema AVM. Grazie a un software avanzato, il sistema è in grado di riconoscere anche la segnaletica orizzontale poco visibile e di capire se l'allontanamento dalla mezzeria è involontario. In tal caso, il conducente è invitato da un allarme a correggere la traiettoria. Inoltre, il sistema intelligente si adatta a diversi stili di guida regolando automaticamente la sensibilità sulle strade rurali. Il Moving Object Detection controlla l'avvicinamento di pedoni o veicoli durante le manovre in retromarcia utilizzando la telecamera sul cofano posteriore. Quando polvere o acqua ne limitano l'efficacia, un getto di acqua e aria tengono l'obiettivo costantemente pulito. La produzione della nuova Nissan Note inizierà in estate mentre le prime consegne sono previste per l'autunno 2013.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)