NAVTEQ fornitore ufficiale dei navigatori Ford

A partire dal 2012 i navigatori satellitari delle vetture Ford saranno equipaggiati dalla NAVTEQ

9 novembre 2011 - 11:00

La prossima generazione dei navigatori satellitari montati sulle Ford, SYNC MyFord Touch, sarà equipaggiata dalla NAVTEQ, azienda leader nel settore della navigazione.

NAVTEQ – La NAVTEQ, fondata nel 1985, con sede a Chicago, ad oggi conta 5.800 dipendenti in 54 paesi del mondo. L'azienda è esperta nel settore delle mappe di navigazione destinate prevalentemente alle automobili e dei servizi per la navigazione satellitare ad esso collegati, ed investe fortemente sulla conoscenza fisica del territorio da parte dei suoi addetti. I suoi sistemi equipaggiano oltre 24 milioni di navigatori satellitari e le sue mappe coprono le aree del Nord America, Sud America, Medio Oriente, Russia ed Europa.

NAVIGATORI FORD – I nuovi navigatori satellitari SYNC MyFord Touch, basati su memoria SD, saranno montati sulla gamma Ford a partire dai primi mesi del 2012, grazie alla joint venture con la NAVTEQ. I principali servizi offerti saranno:

  • NAVTEQ Voice, che permette di impartire al navigatore istruzioni vocali, a tutto vantaggio della sicurezza stradale;
  • Speed Limit, che informa sui limiti di velocità in vigore sulla strada che stiamo percorrendo;
  • Enhanced Junction View Content, che migliora la grafica delle istruzioni del navigatore in prossimità degli incroci, in modo da evitare le pericolose indecisioni degli automobilisti attorno agli svincoli;
  • 3D Landmarks che riproduce in 3D degli edifici più significativi della zona in cui ci troviamo così da avere maggiori punti di riferimento;
  • NAVTEQ Traffic Patterns, ovvero un database che contiene informazioni in continuo aggiornamento, circa la situazione del traffico attorno alle aree metropolitane maggiormente congestionate.

MIGLIOR ITINERARIO – “Il livello qualitativo assicurato da NAVTEQ per le applicazioni a bordo auto e la coerenza delle nostre specifiche a livello globale consentono agli utenti di individuare il migliore itinerario possibile sul loro navigatore MyFord Touch” ha dichiarato Jeff Mize, vicepresidente senior NAVTEQ, responsabile vendite e sviluppo commerciale. “La fornitura di dati di localizzazione di livello superiore in combinazione con un servizio di assistenza eccellente rappresenta un vantaggio competitivo inestimabile che forniamo ai nostri clienti”. SicurAUTO vi ricorda di fare sempre attenzione quando vi spostate seguendo le indicazioni del vostro navigatore satellitare, in caso di indecisione è sempre meglio farsi aiutare da un passeggero o continuare per la strada che si sta percorrendo, così da non incorrere in tamponamenti o incidenti facilmente evitabili. Appena possibile fermarsi, per meglio comprendere le istruzioni del navigatore, oppure tornare indietro per cercare di rientrare nel percorso corretto. Qualsiasi manovra azzardata o contraria al Codice della Strada può causare un pericolo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori