Arriva il Natale: guidate sicuri e senza alcol

Con l'avvicinarsi della feste, alcuni Paesi europei si sono impegnati per organizzare campagne contro la guida in stato di ebbrezza

23 dicembre 2011 - 10:00

Durante le feste di Natale, purtroppo, capita spesso che ci si metta alla guida dopo aver bevuto un bicchiere di troppo del tradizionale spumante pensando di essere entro i limiti previsti e quindi di poter guidare sicuri. I festeggiamenti potrebbero invece comportare gravi rischi per la sicurezza stradale. L'ETSC (European Transport Security Center) ha fatto sapere che in Europa si moltiplicano le iniziative pre-natalizie per contrastare l'abuso di alcol alla guida, mentre si ragiona sull'eventuale abbassamento del limite del tasso alcolemico.  

NUOVI LIMITI E INIZIATIVE PER L'IRLANDA – A partire da fine ottobre 2011, l'Irlanda ha abbassato il tasso alcolemico ammesso, che è passato da 0,8 g/l a 0,2 g/l  per quanto riguarda i neopatentati (da meno di 2 anni) e per i professionisti (inclusi i tassisti e gli autostrasportatori), e a 0,5 g/l per tutti gli altri automobilisti, un valore che si abbassa a 0,2 g/l se l'automobilista non è in grado di fornire la propria patente di guida al momento del controllo. Questo tasso a oggi raggiunge il valore consigliato dalla Commissione Europea. Per sostenere questo cambiamento, l'Irlanda ha dato il via a una campagna pubblicitaria che è andata in onda su TV, Radio, stampa e internet, e in più sono stati girati alcuni video, postati su YouTube, attraverso i quali si spiegano le modifiche ai limiti. Intanto, il 12 dicembre 2011 è partita una campagna, dedicata al Natale, contro la guida in stato di ebbrezza promossa dall'Autorità per la sicurezza stradale, dal MEAS (Mature Enjoyment of Alcohol in Society) e sostenuta dal Ministero dei Trasporti, del Turismo e della Sport Leo Vadakar. Il nome della campagna è “Morning After” (“Il Mattino Dopo”) e recita “Time is the only cure”, “Il tempo è l'unica cura” ovvero, come spiega il CEO del sito drinkaware.ie (promotore dell'evento), dopo aver bevuto ci vuole tempo per potersi davvero dire sobri, anche quanto si beve poco, e non è detto il mattino dopo la bevuta con gli amici il tasso alcolemico sia davvero pari a zero. Questa campagna è stata pensata soprattutto per il periodo natalizio in cui si beve per festeggiare e il giorno dopo si pensa di essere completamente sobri rischiando di mettersi alla guida con un tasso alcolemico superiore al previsto.

INGHILTERRA: CAMPAGNA NATALIZIA – In Inghilterra, l'iniziativa dedicata al Natale è stata sviluppata da THINK!, l'ente che all'interno del sito internet del governo britannico si occupa di veicolare le informazioni relative alla sicurezza stradale al fine di ridurre gli incidenti legati all'abuso di alcol. L'iniziativa di THINK! ha lo scopo di sconsigliare ai giovani di bere e poi guidare durante le vacanze natalizie. Parte della campagna si occupa quindi di ricompensare i guidatori sobri, detti Guidatori Designati, che hanno il compito di non bere durante la sera per poter guidare e portare a casa gli amici. Per l'iniziativa sono stati selezionati più di 8.000 pubs e sedi di associazioni studentesche del Paese, all'esterno delle quali i guidatori designati vengono ricompensati con gadget. Il Ministro per la sicurezza stradale, Mike Penning, ha lanciato il 6 dicembre scorso una campagna che include diverse attività di comunicazione tra cui annunci radiofonici, poster nei bagni dei pub, senza dimenticare internet e i social network  come Facebook. I messaggi della campagna hanno lo scopo di ricordare ai ragazzi le conseguenze della guida in stato di ebbrezza. L'iniziativa è sostenuta anche da CocaCola che in questi giorni, all'interno del progetto “Guidatore Amico”, sta promuovendo la guida sicura consigliando ai giovani di bere i suoi soft drink in alternativa all'alcol e fornendo quindi loro una mappa dei locali che in Inghilterra forniscono Coca Cola.

DESIGNED DRIVER, L'AUTISTA SOBRIO IN BELGIO – Il Belgio si dedica agli autisti sobri e alle vacanze con l'iniziativa BOB “Une raison de plus d'être Bob” (un motivo in più per essere Bob), presentata il 15 novembre dall'Istituto belga per la sicurezza stradale (BRSI) insieme a Etienne Schouppe, segretario di Stato per la Mobilità, e Annemie Turtelboom, ministro degli Interni. L'obiettivo della campagna è di dimostrare quali siano i vantaggi di essere l'autista sobrio designato per la serata. Sono stati inviati alle aziende migliaia di e-mail contenenti informazioni sulla prevenzione dei rischi che si corrono mettendosi alla guida dopo aver bevuto, in particolare durante le feste, e gadget di BOB, porta chiavi e chiavette USB. Per promuovere l'iniziativa, molti volontari saranno posizionati all'ingresso dei locali, dei ristoranti e nei mercati di Natale.

Il Natale è alle porte, non dimenticatevi quanto sia importante mettersi alla guida completamente sobri e vi ricordiamo che, indipendentemente dal tasso alcolemico consentito, quando ci si mette alla guida, non si esagera con l'alcol. Al massimo prolungate il tempo di attesa se sapete di aver bevuto troppo. Il tempo sarà il vostro migliore amico!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo