Musk scagiona l'Autopilot Tesla: nuovi dettagli sull'incidente USA

Il tweet di Elon Musk solleva ma non ripara del tutto Tesla Motors dalle polemiche sulla sicurezza dell'Autopilot

18 luglio 2016 - 11:10

In un periodo particolarmente critico per Tesla e le sue auto arriva una tregua dalle accuse di malfunzionamenti della guida semi-autonoma, ottenuta grazie all'analisi dei log arrivati dopo un incidente che ha visto una Model X cappottarsi. L'Autopilot non è quindi sotto accusa nel caso in oggetto, ma restano da capire le colpe degli altri incidenti avvenuti nell'ultimo periodo, che gettano ancora ombre sul sistema offerto dall'azienda.

AUTOPILOT SCAGIONATO Il proprietario della Tesla Model X che nella propria auto si è cappottato rovinosamente (leggi dell'incidente che ha visto il cappottamento di una Tesla Model X) ha ottenuto risposta dalla Tesla dopo aver accusato il sistema Autopilot di aver provocato il sinistro: secondo quanto riportano i colleghi di Autoblog.com l'azienda di Palo Alto avrebbe esaminato i log provenienti dall'auto prima e dopo il momento dell'incidente, riuscendo così a dimostrare che il sistema di guida autonoma era disabilitato e non sarebbe potuto quindi essere la causa dell'incidente. Dal primo momento la polizia si era riservata di attendere la replica della Casa, poiché i dati in loro possesso non erano sufficienti per delineare un quadro chiaro di responsabilità.

IL CAPRO ESPIATORIO Il susseguirsi di incidenti che hanno messo sotto accusa il software di guida autonoma di Tesla (leggi della prima vittima di un'auto a guida autonoma), tanto che Consumer Reports ha esortato la momentanea disabilitazione del sistema, fattore che provocherebbe un danno d'immagine non indifferente per Tesla (leggi il parere di Consumer Reports sull'Autopilot di Tesla), potrebbe aver reso il sistema stesso una sorta di capro espiatorio: in qualsiasi incidente coinvolga una Tesla viene puntato il dito contro l'Autopilot, quasi in automatico, costringendo così l'azienda a difendersi su tutti i fronti.

IL TWEET DI ELON MUSK Il CEO di Tesla Elon Musk ha, come suo solito, informato tutti i suoi followers attraverso un tweet su Twitter – che ormai potremmo definire il suo sistema preferito per le comunicazione – della fine delle analisi de log della Model X. Il tweet cita “i log di bordo del veicolo hanno dimostrato che l'Autopilot era disattivato durante l'incidente in Pennsylvania. Inoltre se fosse stato attivo l'incidente non sarebbe avvenuto”, messaggio chiaro e pungente che porta l'acqua al mulino della sua azienda.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sciopero 2 dicembre 2022 treni, metro e bus: gli orari

Ansia alla guida: perché mettersi al volante può spaventare?

Fringe benefit 2022 tabelle ACI

Auto aziendale: chi può scaricare l’Iva?