Mercedes GLC F-cell 2018: a Francoforte debutterà il Suv a idrogeno

Mercedes presenterà al prossimo Salone di Francoforte 2017 la prima vettura con tecnologia ibrida plug-in con motore a idrogeno

5 settembre 2017 - 12:14

Una novità per il mercato molto interessante, quella che verrà ufficialmente presentata al prossimo Salone di Francoforte 2017 da Mercedes. Un progetto lanciato lo scorso anno che vide l'utilizzo, sulla base di una Mercedes GLC, di un power train composto da batterie ed un motore ad idrogeno. Cominciamo a scoprirlo meglio, in attesa della sua presentazione ufficiale.

LA PRIMA IBRIDA PLUG-IN A IDROGENO Una storia relativamente breve quella del GLC F-cell, cominciata nel 2015, quando Mercedes annunciò il suo piano per sviluppare una vettura ibrida con motore ad idrogeno. In realtà Mercedes lavora da circa 30 anni allo sviluppo di questa tipologia di motori dimostrando la propensione del marchio della Stella a cercare una mobilità sempre più sostenibile – a prova ci sono anche corposi investimenti del Marchio nell'elettrico, come vi abbiamo raccontato in questo nostro approfondimento. Con l'arrivo nel mercato della GLC F-cell, Mercedes ottiene il primato per quanto riguarda vetture ibride plug-in, essendo la prima e sola vettura che presenta questo genere di tecnologia a bordo.

500 KM DI AUTONOMIA COMPLESSIVI Non abbiamo ancora sotto mano i dati ufficiali, che arriveranno la prossima settimana con l'apertura del Salone e l'unveiling ufficiale di questa vettura, e che noi di SicurAUTO.it vi comunicheremo appena possibile. La vettura sarà dotata di due serbatoi di idrogeno, realizzati in carbonio e stipati nel pavimento e dal peso ultra ridotto (si parla di 4 kg ciascuno). La stima per una ricarica al 100% è intorno ai tre minuti, praticamente quanto una sosta media dal benzinaio. La vera novità sta nella compattezza della pila a combustibile anteriore, più piccola (del 30%) rispetto a quella della Classe B F-cell, e più prestazionale. Come dicevamo, stiamo parlando di un'ibrida plug-in, infatti sul retro della vettura sarà disponibile una batteria da 9 kWh agli ioni di litio, che permetterà alla GLC F-cell, di muoversi in modalità completamente elettrica fino a 50 km. A serbatoi pieni e batterie cariche, la GLC-F-cell sarà in grado di coprire una distanza di 500km.

IN VENDITA DA FINE 2017 La GLC F-cell non resterà a prendere la polvere in qualche museo o capannone, ma vedrà la luce e assaggerà l'asfalto di Europa, Giappone e Stati Uniti. Purtroppo, per quanto riguarda l'Europa, la vendita sarà limitata alla Germania e al Regno Unito (ma solo nel 2018), con un prezzo che, a detta di alcuni uomini Mercedes, sarà comunque abbordabile per buona parte dei clienti. Sembra tutto rose e fiori per questo nuovo prodotto di Mercedes, ma purtroppo non è così, in quanto, riguardo alla motorizzazione ad idrogeno, è intervenuto qualche tempo fa lo stesso direttore di Mercedes Benz, Dieter Zetsche, che ha valutato come, l'idrogeno, abbia dei costi troppo elevati di produzione – per questo vi lasciamo al nostro approfondimento riguardo il futuro dei motori a idrogeno per Mercedes -, sempre più propensa a puntare sulle motorizzazioni elettriche – come dimostrano i programmi presentati da Mercedes a inizio 2017. Vi diamo comunque appuntamento alla prossima settimana, con notizie e approfondimenti dal Salone di Francoforte 2017.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda con CiNet per le reti neurali e l’intelligenza artificiale

Aerotaxi, dal 2025 i primi voli sperimentali

Lyft punta sulla sicurezza: targa auto e foto del driver in evidenza