Mercedes Classe S 2018: i dettagli degli interni in anteprima [FOTO]

Al Salone di Shanghai 2017 debutterà la Mercedes Classe S 2018, in anteprima le foto degli interni e gli upgrade della dotazione tecnologica

10 aprile 2017 - 9:00

Aggiornamento in vista per l'ammiraglia della Stella, la Casa di Stoccarda ha diffuso alcuni dettagli e alcune immagini della Mercedes Classe S 2018. Il restyling della berlina è atteso sul mercato per il prossimo autunno ma il marketing tedesco, volendo sicuramente accedere la curiosità e creare aspettative, ha voluto rilasciare alcune interessanti anticipazioni; dal materiale diffuso riguardo l'aggiornamento, che arriva praticamente a metà del ciclo di vita commerciale del modello, possiamo comprendere come sono cambiati gli interni e quanta tecnologia, soprattutto quella legata alla guida autonoma, è stata prevista per la nuova ammiraglia.

RESTYLING ESTETICO E UPGRADE TECNOLOGICO In occasione del prossimo Salone di Shangai, in programma per il prossimo 21 aprile 2017, Mercedes porterà al debutto il restyling della Classe S, identificata come Model Year 2018. Pur trattandosi di un remake di mezz'età, quindi con rivisitazione di gruppi ottici e profili dei paraurti (Guarda qui le prime foto trapelate sulla nuova Mercedes Classe S), la Casa tedesca ha voluto aggiornare i contenuti della vettura, ritoccando gli interni e la dotazione tecnologica. La stessa Mercedes ha sottolineato in un comunicato l'aggiornamento dei sistemi di assistenza alla guida e alle nuove funzionalità introdotte negli stessi. Interessanti sono ovviamente gli upgrade legati alle funzionalità di guida autonoma con le quali è possibile percorrere tratti più lunghi e in modo più sicuro lasciando, parzialmente, il controllo del mezzo all'elettronica.

NUOVO VOLANTE E PICCOLI RITOCCHI ALL'ABITACOLO Grazie alle foto diffuse dallo stesso costruttore è possibile sbirciare l'abitacolo e cogliere alcune delle novità introdotte sul restyling della Mercedes Classe S. Le differenze con il modello attualmente a listino, almeno per quello che ci è dato vedere, non sono stravolgenti. Si nota subito la differente impostazione del volante multifunzione, tornato adesso ad una più tradizionale forma a tre razze; manca invece il dettaglio della consolle centrale sulla quale dovrebbero trovarsi i comandi per la nuova interfaccia di infotainment. Rimane invariata la soluzione digitale per la strumentazione di bordo, racchiusa in un unico grande display che caratterizza l'intero cruscotto (Scopri perché Mercedes fa marcia indietro sull'ibrido).

GUIDA AUTONOMA, ORMAI CI SIAMO Accennavamo prima alle novità introdotte sulla Classe S restyling e relative alle funzionalità legate alla guida autonoma. Tra queste spicca senz'altro il nuovo Cruise Control adattivo, il quale provvede a ridurre la velocità in prossimità di svincoli autostradali, curve e caselli, mantenendo i limiti imposti dalla segnaletica stradale. La funzione di cambio di corsia è adesso attiva da 80 a 180 km/h e lo si può attivare azionando gli indicatori di direzione. Potenziato anche il range di funzionamento del controllo della distanza di sicurezza, adesso è attivo fino a 210 km/h, così come si è evoluta la frenata automatica d'emergenza; quest'ultima dispone infatti della funzione Evasive Steering Assist grazie alla quale è più efficace l'azione dello sterzo nelle manovre d'emergenza. Per concludere sulla Classe S è stato previsto l'Active Emergency Stop Assist il quale, in caso di malore del conducente, provvede a fermare l'auto nella corsia più lenta, azionare le quattro frecce, chiudere le sicure delle portiere e chiamare i soccorsi (Leggi qui come Mercedes interpreta il concetto di auto robot).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante