Magneti Marelli vendesi: per FCA vale 3,3 miliardi di dollari

Sarebbe arrivata un'offerta (inconsistente) per l'acquisto del principale fornitore delle Case auto. Ma per ora FCA non sembra intenzionata a vendere

20 luglio 2015 - 17:45

Lo abbiamo sempre detto, FCA tiene banco e guida il gioco del riassetto aziendale scrupolosamente studiato dal suo capitano, l'A.D. Sergio Marchionne. Così, in questi mesi le voci di vendite, ricerca di partner, investimenti, nuovi modelli ecc…vanno e vengono, mandando in tilt agenzie di stampa e addetti ai lavori. L'ultima notizia riguarda la Magneti Marelli.

LA REUTER AFFERMA E CONFERMA – La divulgazione è avvenuta per merito dell'agenzia Reuter; il gioco delle parti vuole che FCA non ha confermato quanto detto, ad ogni modo sembra che le indiscrezioni non sono poi così tanto utopiche. Negli ultimi tempi sarebbero state almeno tre le proposte giunte in Casa FCA, da parte di fondi d'investimento americani, per ottenere la cessione della Magneti Marelli. L'agenzia Reuter, tra l'altro, ha anche scritto di avere avuto conferma della situazione da tre diverse fonti informate sulla vicenda. Abbiamo anche qualche dettaglio in più, che ci fa pensare che tutto ruoti attorno al “denaro”.

A 3 MILIARDI SI CHIUDE? – Ormai Sergio Marchionne e ciurma ci hanno abituato a stare sempre con le orecchie “drizzate”, a non sopravvalutare certe chiacchiere, di sicuro neanche sottovalutarle…ogni mossa è consentita, per il bene del futuro del Gruppo. Per il momento comunque, sembra che Magneti Marelli non sia stata dichiarata incedibile, ma non la si vuole neanche svendere. A tal proposito pare che nello scorso mese di giugno FCA abbia ricevuto una proposta di 2,5 miliardi di Euro, ritenuti poi insoddisfacenti e insufficienti…insomma, si parla sempre di Magneti Marelli! Pare però che in FCA non si facciano considerazioni legate alla fama, dal momento che la vendita potrebbe avere un buon esito se si potessero raggiungere i 3 miliardi di Euro.

PRIMA LA FERRARI, POI ALTRI INVESTIMENTI – Snoccioliamo la questione che sembra tanto ingarbugliata. Probabilmente in FCA, dalla quale è giunta smentita di tutto attraverso la voce di Gualberto Ranieri, portavoce del gruppo negli Usa, si sta pensando principalmente alla questione Ferrari, al rilancio di Alfa Romeo e Maserati (da poco dichiarata importantissima), al lancio di nuovi modelli e infine ad altri investimenti futuri…grazie anche alla vendita di Magneti Marelli. Sembra tutto così intuitivo e semplice, però non ci sembra mancare di logica tutta la considerazione appena fatta. Con o senza Magneti Marelli, l'ipotesi appena scritta è racchiusa in un piano ben delineato dai vertici FCA. D'altra parte l'attenzione e l'impegno dei vertici del Gruppo italiano sono ultimamente rivolti alle vicende Ferrari, della quale si sta seguendo l'iter per la collocazione in borsa delle azioni. Poi, nell'affrontare eventualmente il tema Magneti Marelli, bisognerà capire se la probabile vendita implichi una scorporazione di alcune attività oppure nulla di tutto questo e solo una vendita totale e in blocco. La Magneti Marelli è numero 30 nella classifica dei primi 100 fornitori di componentistica per auto con un fatturato di circa 8 miliardi di dollari; ha 38.000 dipendenti ed è presente con stabilimenti di produzione in 19 paesi. Immaginiamo che la telenovela vada alle lunghe, è comprensibile, non si parla di spiccioli. Se invece tutto verrà gestito con fare indolore, allora la Reuter merita applausi e noi, comunque, abbiamo azzeccato ogni considerazione su FCA. Restiamo alla finestra!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus rottamazione auto per TPL: slitta il decreto

4 errori da non fare con bambini fino a 12 anni e cinture di sicurezza

Guida in stato di ebbrezza auto confiscata

Etilometro non revisionato: l’onere della prova spetta all’accusa