Lavaggio auto: dimenticare l'antenna può costare anche 6 mila dollari

L'incidente improbabile è accaduto al proprietario di un Ford F150, il pickup non è uscito indenne dal lavaggio automatico

11 novembre 2016 - 13:14

Il lavaggio con i rulli, seppur nella sua velocità di esecuzione rispetto ad un più lento ma più accurato lavaggio manuale, nascondere delle insidie non preventivate, che potrebbero portare ad una serie di danni dal costo anche elevato. L'esperienza diretta di un proprietario di Ford F-150 Raptor potrebbe essere da monito a tutti, per far ricordare l'importanza di staccare l'antenna durante il lavaggio con i rulli.

PRECAUZIONI Usufruire di un lavaggio veloce è conveniente ed aiuta sicuramente a risparmiare tempo, taglio utile considerando una scaletta di impegni giornalieri sempre più fitta, ma il problema sta nella preparazione dell'auto al trattamento. Non tutti sanno che ci sono alcune parti che è necessario togliere prima di sottoporre l'auto al trattamento, come l'antenna della radio. Alcuni car wash ricordano per sicurezza questa operazione da fare, ma altri si limitano ad esporre il classico cartello di scarico di responsabilità per eventuali danni causati (leggi la nostra guida sui 10 errori da non fare quando si lava un'auto).

IL CURIOSO EPISODIO Ad essere da monito a tutto il popolo di automobilisti che circola anche su internet è un proprietario di Ford F-150 Raptor, che ha postato le foto ed il racconto della sua esperienza (leggi del Ford F-150 con il cambio automatico a 10 marce). Sul lato destro del cofano anteriore del suo pickup era montata un'antenna fissa, che lui ha dimenticato di estrarre quando ha portato l'auto al lavaggio automatico per “far togliere un po' di polvere”: il risultato è stato deleterio, con l'antenna che è stata letteralmente strappata dalla propria sede, con annesso danno economico non indifferente per il proprietario (leggi dei sistemi di sicurezza obsoleti che bloccano le auto nei lavaggi).

MATERIALI CHE FANNO LA DIFFERENZA I 6.000 dollari di danno al Ford F-150 coinvolto nell'incidente fa riflettere su quanto l'uso dell'alluminio nella costruzione dello stesso abbia contribuito a peggiorare o meno il risultato finale. Ad oggi questo materiale sta guadagnando sempre più terreno, nei confronti dell'acciaio, nel settore automobilistico, dove è necessario contenere il peso quanto più possibile per contenere di riflesso anche i consumi. Resta quindi la curiosità di conoscere il risultato di uno stesso incidente avvenuto ad un pick-up non di alluminio ma con parti in acciaio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo