Land Rover dichiara guerra al tuning: fine delle modifiche aftermarket?

Land Rover vuole sostituirsi ai tuner e offrirà allestimenti speciali e accessori sviluppati dalla propria divisione Special Vehicle Operations

22 marzo 2017 - 11:00

Interessante e curioso il proposito di Land Rover, la Casa britannica ha deciso di rendere difficile, se non impossibile, la vita alle aziende di tuning che fino ad oggi hanno “messo mano” a SUV e fuoristrada. Tramite la divisione Special Vehicle Operations (SVO) il costruttore intende realizzare varianti e modelli speciali con i quali offrire prodotti ancor più esclusivi alla propria clientela, tagliando fuori dal mercato le tuning factory europee e nordamericane.

AI TUNER PIACE VINCERE FACILE I modelli Land Rover, soprattutto le costose Range Rover, sono state da sempre oggetto delle attenzioni di tuner più o meno famosi ai quali hanno fruttato fatturati interessanti (Sapevi che EPA vuole tagliere le emissioni dalle auto tuning?). Il business sembra essere destinato a tramontare, almeno secondo la dichiarazione, dalla quale sembra trasparire una certa irritazione, del Direttore Design Land Rover Gerry McGovern: “E' facile prendere un prodotto finito e mettergli su un po' di spoiler o altro, mi piacerebbe vedere come farebbero a progettare una loro auto, riferendosi ai tuner. Li vediamo prendere la nostra proprietà e fare più profitto”.

SPECIALI DI QUALITÀ FATTE IN CASA Lo strumento con il quale Land Rover intende rovinare la festa dei preparatori è quella che possiamo definire la divisione di tuning in house SVO; in merito si è espresso, riguardo le tuning factory, sempre McGovern: “Ci accingiamo a tagliarli fuori dal mercato attraverso lo Special Vehicle Operations. Lì stiamo creando nuove opportunità e la qualità del nostro lavoro è decisamente superiore”.

BATTAGLIA PREVISTA SULLA RANGE ROVER VELAR Sembra che sia già stata identificata l'auto sulla quale verrà messa in atto la nuova politica “difensiva” Land Rover. E' la Range Rover Velar (Qui l'intervista a Ginevra al direttore PR Land Rover sulla Velar), ultimo modello presentato al Salone di Ginevra, finirà presto nelle “sale operatorie” dei tuner, dalle quali uscirà maggiormente caratterizzata e magari potenziata; si attende quindi una pronta risposta dalla divisione SVO e della Velar potremmo vedere presto allestimenti in serie limitata, linee di accessori esclusivi ed edizioni speciali one-off. Sarà interessante vedere se e quali misure adotteranno specialisti del calibro di Mansory, preparatore tedesco tradizionalmente legato ai modelli premium britannici (Sapevi che Mansory ha partecipato al Salone di Francoforte?).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Multe stradali ai minorenni

Multe stradali ai minorenni: chi paga le sanzioni?

Auto bloccata in un passaggio a livello

Auto bloccata in un passaggio a livello: cosa fare

Guidare in montagna: i consigli per un weekend in sicurezza