La Spezia – La 'tolleranza zero' paga: in calo tutte le infrazioni

La Spezia – La 'tolleranza zero' paga: in calo tutte le infrazioni Meno sanzioni per cinture

Meno sanzioni per cinture, casco e guida in stato di ebbrezza

6 Febbraio 2011 - 06:02

La 'linea dura' del nuovo codice della strada funziona – Lo dice il primo bilancio del testo, varato lo scorso luglio dopo un iter di 16 mesi e una doppia approvazione ad entrambe le Camere, che ha modificato ben 60 dei vecchi articoli. Il resoconto è stato discusso da tecnici, forze dell'ordine e politici nella tavola rotonda organizzata ieri pomeriggio dall'Automobile Club della Spezia in Provincia, le cui cifre sono state anticipate nella conferenza stampa della mattina, alla presenza del senatore del Pdl Luigi Grillo, del presidente dell'Aci, Enrico Gelpi e del direttore della sede spezzina Davide Lo Preiato (al convegno il relatore era il sottosegretario Bartolomeo Giachino).

Lo slogan di questo nuovo corso potrebbe essere 'tolleranza zero' contro comportamenti pericolosi e illeciti – E pare che questa sia la ricetta vincente per mettere in riga un popolo notoriamente allergico alle regole. I servizi di controllo della Polizia stradale e dai Carabinieri sono aumentati dello 0,6% su tutto il territorio nazionale (per un totale di 4.661.458), con un incremento di 53.014 conducenti (+3,3%) sottoposti alla prova dell'etilometro e un calo dei servizi con misuratori di velocità, gli odiati autovelox (-2.467, -10,5%). Rispetto al 2009, nell'anno appena concluso, si è verificata una contrazione di tutti i tipi di infrazione: eccesso di velocità (-6,2%), mancato utilizzo del casco (-6,7%), delle cinture di sicurezza (-9,1%), dell'auricolare o del viva voce (-1,5%), guida in stato di ebbrezza (-13,3 %) e sotto l'influenza di droga (-2,8%), altro (-1,8%), per una media complessiva del -3,7% (-111.516).

Tutto ciò si traduce in un consistente risparmio anche in termini di salute pubblica – Nel 2010, gli incidenti sono calati di 6.487 unità (-5,8%), numero che significa 81 vite salvate (-3,2%) e 4.901 feriti in meno (-6,1%). Alle sanzioni, si affiancano le attività dell''Aci: dal convegno di approfondimento giuridico di Riva del Garda, durante il quale si elaborano proposte per aggiornare il codice, agli incontri con i ragazzi delle scuole (il prossimo sabato gli alunni dell'Liceo “Mazzini” discuteranno il libro “I graffiti dell'anima” nell'ambito di un progetto dedicato all'educazione stradale, ndr), agli eventi sportivi, con il II slalom di Pitelli in aprile e, il 15 dello stesso mese, la gara internazionale di auto storiche “Gran Premio di Canossa”, che animerà il Porto Mirabello.

Fonte – lanazione.it

Commenta con la tua opinione

X