La Polstrada ferma un ubriaco con la figlia di tre anni a bordo

Positivo all'alcoltest (il doppio del limite) un guidatore che trasportava la figlia di tre anni

23 aprile 2013 - 5:11

Che alcol e guida siano un cocktail micidiale è risaputo, anche se è sempre difficile capire la vera entità del fenomeno in Italia, perché mancano statistiche certe, ma questo non basta; ed è passata una sola settimana dal tragico incidente che presumibilmente ha visto come causa del funesto epilogo anche l'eccessivo uso di alcol prima di mettersi alla guida; eppure i risultati dei controlli che le pattuglie della Polizia stradale effettuano nei weekend appaiono quanto mai allarmanti.

DAVVERO IRRESPONSABILE – Gli agenti della Stradale di Genova si stupivano non poco quando sul display dell'etilometro compariva un tasso alcolemico di 1,1 grammi di alcol su litro di sangue: dall'altra parte del boccaglio vi era un trentacinquenne che, all'una di notte, tornava a casa con la figlia di tre anni. Considerando che il limite di legge è di 0,5 grammi per litro di sangue, l'uomo viaggiava con il doppio dell'alcol consentito, perdipiù con la bimba. Non potendo l'uomo di certo continuare a guidare, dopo qualche telefonata gli agenti riuscivano a contattare la nonna della bambina chiedendole di venirsi a prendere in caserma la piccola e il suo autista.

STRAGE DI MULTE – Venerdì notte in Corso Italia e stanotte al casello di Genova Ovest gli agenti hanno dato l'alt a numerose vetture di ritorno dalla movida genovese ed i tre etilometri messi in campo hanno lavorato incessantemente analizzando l'alito di giovani e meno giovani. Sei dei conducenti che avevano ecceduto nelle bevute hanno addirittura evidenziato un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l che, in termini giudiziari, significa denuncia penale e confisca del mezzo. Di questi sei, due erano donne, con un'età compresa tra 27 e 45 anni mentre l'eta' degli uomini risultati positivi al controllo varia invece tra 22 e 42 anni.

QUALI SONO LE SOGLIE – Ricordiamo che, quasi per tutti, il limite è di mezzo grammo di alcol per litro di sangue, l'articolo 186 del Codice della strada prevede tre “livelli”. Prima fascia: qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro. Seconda fascia: se viene individuato un valore superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi. Terza fascia: per un valore superiore a 1,5 grammi per litro. Però, per chi ha la patente da meno di tre anni (neopatentato), c'è la tolleranza zero: non può mai bere neppure un goccio d'alcol prima di guidare. Lo prevede l'articolo 186-bis del Codice della strada. Per non correre nessun rischio, è utile fare delle prove da sé, col proprio alcoltest: vedi Alcolino.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP