La fabbrica di cristallo VW chiude le porte alla Phaeton: sarà una città elettrica

La Spending Review non risparmia la celebre Fabbrica di Cristallo di Desdra, mandata in pensione la Phaeton si trasformerà in un polo tecnologico

24 marzo 2016 - 8:53

La Fabbrica di Cristallo ha sfornato l'ultimo esemplare di Volkswagen Phaeton e il prossimo 29 marzo si chiuderà il capitolo più sfarzoso nella storia del marchio tedesco. Il sontuoso stabilimento verrà chiuso e riciclato, scopriamo come.

INSOSTENIBILI 8 AUTO A SETTIMANA La Volkswagen Phaeton si avvia mestamente alla pensione dopo una vita commerciale durata 14 anni; l'ammiraglia nacque durante la gestione Piech, caratterizzata da uno spirito patinato e sfarzoso. Per produrre la berlina venne creata a Dresda l'iconica Fabbrica di Cristallo, uno stabilimento trasparente, nel quale veniva offerta a clienti e visitatori la possibilità di assistere all'assemblaggio delle auto. Nonostante il marketing di Wolfsburg le abbia tentate tutte per rendere più appetibile la Phaeton, proponendo restyling e ogni sorta di motorizzazione, le vendite sono crollate e la sontuosa fabbrica è scesa al ritmo di 8 vetture a settimana (leggi l'annunciata fine della Fabbrica di Cristallo).

PALCOSCENICO PER LE NUOVE TECNOLOGIE In piena spending review, Volkswagen ha deciso che il costo dello stabilimento di Dresda è divenuto insostenibile e occorre riconvertirlo per attività meno onerose (leggi tutto sulla spending review VW). In soli dieci giorni la Fabbrica di Cristallo cambierà aspetto e destinazione, trasformandosi in una città elettrica. La casa tedesca sfrutterà parte dell'appariscente struttura come show room per i progetti riguardanti le tecnologie elettriche e la mobilità ecosostenibile. Il resto del complesso ospiterà un ristorante, una galleria d'arte, un museo e un bistrot. Verrà mantenuto il centro consegne per le vetture di nuova immatricolazione.

SALVI I POSTI DI LAVORO Alla Gläserne Manufaktur, questo il nome tedesco della fabbrica, sono in forze 500 dipendendi, ai quali verrà garantito l'impiego. 100 di essi rimarranno a Desdra e saranno impegnati nei servizi e nelle attività che si continueranno a svolgere in loco. I rimanenti dipendenti, grazie ad un accordo di tutela sindacale, verranno invece dislocati nel vicino stabilimento di Zwickau. A mantenere il ricordo della Phaeton provvederà la sua erede Phideon, destinata per il momento al solo mercato cinese (Volkswagen pronta a investire 4 miliardi in Cina).

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Daimler: “multa” da 3 miliardi di dollari per le emissioni diesel

Acquisto auto usata online truffe

I 10 SUV usati più venduti ad agosto 2020 fino a 10 mila euro

giovane donna auto

Giovani al volante: il 38% muore in auto poco sicure