L'ecoRally 2017 riaccende l'ecologia: SicurAUTO.it e Toyota ai nastri di partenza

Ritorna la competizione dedicata alle auto a energie alternative. Per il quinto anno SicurAUTO.it all'Ecorally di San Marino con la Toyota C-HR

29 agosto 2017 - 10:38

L'Ecorally di San Marino riaccende i motori della sua 12^edizione con un'entusiasmante novità dedicata alla categoria di auto elettriche a zero emissioni e per il quinto anno consecutivo SicurAUTO.it sarà pronto al via, anche stavolta con un'auto dalle tante sorprese. La gara di regolarità riservata alle auto ad alimentazione alternativa scatterà il 16 settembre 2017, ma quest'anno la competizione di due giorni si articolerà su un percorso nuovo rispetto agli anni passati, in virtù del primo E-rally. L'evento riservato alle auto ad alimentazione alternativa che include l'Ecorally Press riservato ai giornalisti, quest'anno si adegua soprattutto nel formato per ospitare anche le auto completamente elettriche. Vi porteremo in gara con noi attraverso paesaggi unici dell'Appennino Tosco Romagnolo dove il percorso che affronteremo con la Toyota C-HR di SicurAUTO.it è predisposto anche per le auto che potranno ricaricarsi durante le soste di gara. Ecco sotto un'anticipazione della nuova edizione dell'Ecorally 2017 ma restate sintonizzati per per seguire le tappe live a bordo della nostra Toyota.

IN GARA DA CINQUE ANNI Quinto anno consecutivo di presenza allo start della competizione per la redazione di SicurAUTO, quest'anno si riconferma per la quinta volta Luca Comandini e ritorna per la seconda volta Donato D'Ambrosi, la coppia che partecipò nel 2015 a bordo della Kia Soul Eco-GPL+ (leggi la prova su strada qui). E quest'anno aumenteranno i momenti live sulla nostra pagina Facebook, con tante dirette proprio durante la gara. Vi mostreremo le meraviglie dell'appennino centrale, ma soprattutto vi racconteremo in diretta come si comporterà la nostra auto e l'equipaggio durante le prove della gara di regolarità.

FORMAZIONE IBRIDA E ritorniamo sull'ibrido elettrico dopo la Toyota Auris del 2014, questa volta con un crossover compatto che sta riscuotendo un ottimo successo commerciale. La nostra compagna di viaggio sarà la Toyota C-HR Hybrid. Forme giovani e futuristiche, dentro e fuori, power unit ibrida derivata dall'ultima generazione della Toyota Prius e formato crossover: è l'auto ideale per il giovane equipaggio di SicurAUTO.it, con un occhio sempre puntato sull'ambiente. Spinta da un tranquillo motore termico 1.8 a benzina da 98 CV con ciclo Atkinson (che garantisce il miglior rendimento energetico) in sinergia con un motore elettrico capace di un picco di potenza da 72 CV. La potenza combinata dei due propulsori è di 122 CV e sono collegati alle ruote dal cambio e-CVT rivisto e migliorato nella gestione di marcia rispetto alle precedenti versioni. La sicurezza è stata valutata con 5 stelle Euro NCAP (qui i dettagli del crash test), e il sistema di assistenza Toyota Safety Sense, che comprende la frenata autonoma, il mantenitore della corsia di marcia e il cruise control adattivo è di serie anche per l'allestimento d'accesso. Stilosa, ecologica e sicura.

IL PERCORSO DI GARA La partenza dell'ECOrally è prevista nella mattinata di sabato 16 settembre da San Marino, dopo le verifiche tecnico-amministrative alla volta di San Sepolcro dove si terrà il pranzo e una veloce ricarica dei veicoli elettrici. Da lì si riparte per Arezzo, dove è previsto l'arrivo in serata nella splendida Piazza Grande. Durante il pernottamento le auto elettriche ricaricheranno le batterie per la seconda tappa. La partenza del 17 settembre è prevista da Arezzo, l'arrivo finale della competizione sarà a San Marino alle 13:00 per il primo equipaggio. Seguiranno premiazioni e pranzo. Come per le passate edizioni, il percorso in dettaglio lo scopriremo il giorno stesso della partenza, alla consegna del Road Book, che ci indicherà svolta per svolta la strada precisa per raggiungere i checkpoint previsti in gara. Durante le varie tappe è previsto il passaggio a tempi controllati sui pressostati (con precisione al centesimo di secondo) e alcune prove segrete a velocità media controllata da fotocellule nascoste. La gestione della gara è a cura della FAMS (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) e dagli ufficiali di gara di ACI Arezzo. Le rilevazioni cronometriche sono effettuate dalla FSCr (Federazione Sammarinese Cronometristi). Non vogliamo aggiungere altro, seguite in diretta tante curiosità live sull'Ecorally 2017!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sciopero 25 febbraio 2022 metro bus

Fermata autobus: regole per veicoli e pedoni

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre