Kia Stinger sta arrivando: i test estremi al Polo Nord

Test glaciale per la Kia Stinger: il lago di ghiacciato di Uddijaure per mettere alla prova dinamica di guida e Torque Vectoring

4 aprile 2017 - 10:53

Tra le prove imprescindibili che le Case auto devo far affrontare ai muletti dei nuovi modelli prima della commercializzazione ci sono quelle sul ghiaccio. Test in condizioni estreme che servono per garantire il miglior comportamento possibile in caso di bassa aderenza. Così la Kia ha portato nella Lapponia svedese la berlina a trazione posteriore o integrale Kia Stinger, per la definizione di alcuni degli ultimi test prima del lancio.

TEST AL FREDDO Portare un muletto su di un lago ghiacciato, a temperature ben al di sotto degli zero gradi centigradi, serve per settare al meglio la dinamica di guida nelle condizioni di marcia a bassa aderenza, così come il calibrare i sistemi elettronici di sicurezza al meglio, che ad oggi diventano sempre più importanti sui nuovi modelli. La temperatura fredda poi permette di assicurarsi che tutto il progetto vettura sia solido e che le guarnizioni delle portiere, ad esempio, possano assicurare una buona tenuta contro le insidie invernali, oltre a valutare il comportamento anche di tutta la meccanica in movimento. In questo contesto è stata catapultata la nuova Kia Stinger, berlina coreana che vuole offrire alti livelli di prestazioni e confort (leggi della presentazione italiana della nuova Kia Stinger).

KIA STINGER IN LAPPONIA Dopo aver portato avanti parte dello sviluppo nel suo Centro Prove Europeo al circuito del Nurburgring, Kia ha condotto la sua berlina Kia Stinger direttamente nel centro di Arjeplog, nella Lapponia svedese, per ultimare lo sviluppo in vista della commercializzazione nel corso di questo 2017 (leggi quali sono le novità che Kia porterà sul mercato nel breve e medio termine). I test sono stati portati avanti sul lago ghiacciato Uddijaure, sul quale un team di 100 persone ha messo a punto non solo i sistemi di sicurezza ma anche la risposta del Torque Vectoring e della trazione integrale, considerando che la nuova Kia Stinger sarà proposta anche nella variante a quattro ruote motrici (leggi anche dei test sul ghiaccio del SUV Kia Stonic).

LE DICHIARAZIONI Secondo quanto dichiarato da Albert Biermann, il Vice Presidente Esecutivo della divisione Sviluppo ad Alte Prestazioni di Kia Motors Company, “Le prove effettuate in condizioni estreme permettono di mettere in evidenza il comportamento al limite della vettura, il suo equilibrio e la sensazione di controllo da parte del pilota nelle varie condizioni e nei diversi settaggi. Ciò è fondamentale per una vettura che nasce con l'appeal di una gran turismo. Il nostro obiettivo è offrire ai clienti appassionati il massimo del divertimento di guida in piena sicurezza e senza penalizzazioni del comfort di una vettura adatta ai lunghi viaggi”. Una dura serie di test per cercare di garantire le prestazioni promesse, che spaziano così dalla pista fino alle condizioni più estreme di utilizzo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP