Ecco un video della Polizia stradale che spiega come utilizzare la corsia di emergenza nel rispetto del Codice della strada e degli altri utenti

20 giugno 2012 - 6:00

Talvolta un filmato vale più di mille parole: se questo serve a migliorare la sicurezza stradale, che ben vengano i video. Fra i più recenti in Rete c'è quello della Polstrada che ha come oggetto la corsia d'emergenza.

COSA E DOVE – Il video parte giustamente dalla definizione di corsia di emergenza: corsia, adiacente alla carreggiata, destinata alle soste di emergenza, al transito dei veicoli di soccorso ed, eccezionalmente, al movimento dei pedoni, nei casi in cui sia ammessa la circolazione degli stessi. La chiave sta nel comma 5 dell'articolo 176 del Codice della strada: “Sulle carreggiate, sulle rampe e sugli svincoli è vietato sostare o solo fermarsi, fuorché in situazioni d'emergenza dovute a malessere degli occupanti del veicolo o a inefficienza del veicolo medesimo; in tali casi il veicolo deve essere portato nel più breve tempo possibile sulla corsia per la sosta di emergenza o, mancando questa, sulla prima piazzola nel senso di marcia, evitando comunque qualsiasi ingombro delle corsie di scorrimento”. Inoltre la sosta d'emergenza non deve eccedere il tempo strettamente necessario per superare l'emergenza stessa e non deve, comunque, protrarsi oltre le tre ore. Decorso tale termine il veicolo può essere rimosso coattivamente. C'è un'eccezione: in caso di ingorgo è consentito transitare sulla corsia per la sosta di emergenza al solo fine di uscire dall'autostrada a partire dal cartello di preavviso di uscita posto a cinquecento metri dallo svincolo. Comunque, durante la sosta e la fermata di notte, in caso di visibilità limitata, devono sempre essere tenute accese le luci di posizione (senza dimenticare l'uso del triangolo d'emergenza, quando necessario). Prezioso anche la parte del video in cui si parla del gilet riflettente.

IMMAGINI TERRIBILI – Impressionanti i secondi del filmato in cui si vede un veicolo che tampona un'auto in sosta d'emergenza in autostrada, perché il guidatore s'era fermato solo per consultare il telefono (comportamento vietato e immorale, visto che i mezzi di soccorso potrebbero necessitare di quella corsia per salvare una vita umana): un monito affinché la fermata avvenga solo per ragioni d'emergenza e sia il più breve possibile. Un altro suggerimento è di stare attentissimi ai mezzi in arrivo quando si scende dalla vettura in corsia d'emergenza, senza dare le spalle al traffico per tenere sotto controllo quanto più possibile le macchine che viaggiano nella stessa direzione di marcia. Lo spazio è sempre ridotto, in qualsiasi caso stare sempre il più possibile sul margine destro. Ci sentiamo comunque di dare un altro consiglio, rispetto a quanto spiegato nel video: è sempre meglio che i passeggeri vengano messi in sicurezza oltre il margine destro, dopo il guardrail, sempre che, chiaramente, non si sia su un viadotto. Infine, è utile avere nel bagagliaio una torcia per essere visti o per fare luce in determinati tratti particolarmente bui (ma senza mai puntarla negli occhi degli altri guidatori).

1 commento

Paolo
7:52, 20 giugno 2012

Molto interessante come video… ma perchè non viene trasmesso via TV magari poco prima dei TG?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP