Il futuro elettrico Mitsubishi: 3 anteprime in programma fino al 2019

L'elettrificazione dei veicoli Mitsubishi prevede tre modelli fino al 2019. Motori diversi, con l'occhio verso i concept

29 marzo 2016 - 10:37

Il futuro di Mitsubishi è sempre più votato all'elettrificazione dei propri veicoli, con tre novità in programma fino al 2019. Non vedremo una nuova versione della Mitsubishi Lancer Evo, che ha ormai abbandonato mercato e listino, ma in compenso ci saranno auto con prestazioni superiori e con consumi decisamente ridotti. Le chiavi sono le ibride plug-in e le elettriche pure, con motori elastici e che funzionano anche da generatori.

LA VIA DELL'ELETTRICO  Come ormai il progresso tecnologico di ogni casa automobilistica punta verso la frontiera dell'elettrico per ridurre i consumi, così anche Mitsubishi ha in programma l'elettrificazione dei propri veicoli per offrire prestazioni e risparmio al tempo stesso. In termini di prestazioni il pensiero non può che andare alla Mitsubishi Lancer Evolution, che in dieci generazioni ha saputo deliziare tanti appassionati e dire la sua su strada e durante le competizioni, ma ormai il modello è relegato al passato: entro il 2019 l'azienda giapponese ha in programma di lanciare tre modelli, sviluppati anche con il know-how derivato dalle competizioni, ma tra questi non è (ancora) confermata alcuna degna sostituta della Lancer nonostante la presenza del brand in competizioni di alto livello faccia pensare ad un interesse verso le prestazioni in senso stretto.

ELETTRICO = PRESTAZIONI  Uno dei principali vantaggi del motore elettrico è la possibilità di avere la massima coppia disponibile ad ogni regime di rotazione, ad ogni “apertura del gas” che dir si voglia, anche se in questo caso è una definizione che non calza propriamente a pennello. Avere una curva di coppia piatta, quindi una situazione nella quale il motore non deve raggiungere un arco preciso di giri per esprimere al meglio le proprie prestazioni, significa sfruttare accelerazioni così fulminee da non far rimpiangere motori a combustione interna di pari potenza. Stando a questo il vice direttore esecutivo di Mitsubishi nel Nord America, Don Swearingen, ha prontamente sottolineato che sfruttando la massima potenza di un motore ibrido o elettrico potrebbero eguagliare, o addirittura migliorare, le prestazioni in accelerazione del vecchio motore 2 litri turbo montato dalla Lancer Evo.

ASX, OUTLANDER E…  Entro il 2019 i programmi di Mitsubishi prevedono il lancio della nuova generazione sia di ASX che Outlander (entrambi attualmente sotto richiamo per problemi al servofreno, leggi qui le cause), il primo nel 2017 ed il secondo nel 2019, con l'aggiunta di un terzo modello completamente nuovo che vedremo con grande probabilità durante il 2018. La combinazione di motori prevedrà unità ibride e unità puramente elettriche, cercando di sfruttare le conoscenze acquisite con le presentazioni dei concept, con i motori a combustione capaci di funzionare sia per sviluppare direttamente potenza motrice sia per generare elettricità ed alimentare semplicemente il pacco batterie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)