Il carro attrezzi costa più dell'auto in panne: l'incredibile vicenda USA

Rimane in panne con la Jeep nel fango e chiama il carro attrezzi per recuperarla, ma quando la ritira crede ci sia un errore nel conto: 49mila dollari

29 ottobre 2015 - 10:28

Cosa fareste se dopo aver chiamato il carro attrezzi vi chiedessero il doppio del valore dell'auto per riaverla? E' quanto successo negli Stati Uniti ad una coppia che ha chiamato il servizio di rimozione auto per spostare la loro Jeep bloccata nel fango. Una cifra enorme chiesta per rimuovere l'auto, ma per quale motivo? Ecco la spiegazione.

UNA FATTURA SALATA – Un uomo del Massachusetts (Stati Uniti) è rimasto infangato con la sua Jeep in un terreno fangoso mentre faceva off-road insieme alla sua fidanzata. Il problema? La fattura che l'azienda di rimozione ha consegnato a Joel Ramer, proprietario dell'auto. Ramer ha spiegato ad un media americano di essere finito nel fango lo scorso weekend a Walpole (Boston) e di aver chiamato la ditta di rimozione Assured Collision per estrarre il veicolo. Ma quando è venuto il momento di tirar fuori l'auto da questa spiacevole situazione, la ditta ha fatturato il suo lavoro quasi 49.000 dollari.

LA SPIEGAZIONE – Ramer ha raccontato alla rete televisiva WFXT che la ditta lo aveva informato che il veicolo di rimozione aveva subìto dei danni, senza tuttavia entrare nei dettagli. Dopo aver letto la fattura con l'importo di 48.835 dollari, il proprietario dell'auto ha subito pensato ad un errore. Tuttavia la fonte spiega che, oltre alla sua avventura fuoristrada in una proprietà privata con la sua fidanzata, Ramer sarebbe stato arrestato per disturbo della quiete pubblica. L'accusato si difende, affermando che non sapeva di essere in una proprietà privata di possesso dall'azienda di servizi pubblici. Per entrare nei dettagli, le voci della fattura sono 16.000 dollari per la perizia sul posto a 1.250 dollari/ora, oltre 10.000 dollari per l'unità di rimozione off-road e 5.000 dollari di extra per l'assicurazione di responsabilità civile in condizioni pericolose. In totale quindi, il passaggio alla cassa costa ben 48.835 dollari. Per fortuna, la rimozione non è finita male come in questo caso in cui un'agente si è arrabbiata con un tassista per una multa.

GIUSTIFICAZIONE DELL'AZIENDA – Non sono mancate le reazioni negative dai clienti nei confronti della ditta di rimozione sulla sua pagina Facebook. Tuttavia non è poi così strano che vengano applicati prezzi così alti quando intervengono mezzi di soccorso speciali e in zone remote. In effetti il titolare di Assured Collision, il cui motto è “Il prezzo è importante, la soddisfazione non ha prezzo”,  si difende dicendo di aver mandato la sua squadra di 7 uomini in condizioni di lavoro pericolose e sostenendo che la fattura sia adeguata agli standard dell'azienda. Invece la Statewide Towing Association, l'associazione di rimozioni, ha spiegato che i costi presenti in fattura non riflettono gli standard in questo settore. Ad esempio, i prezzi applicati sono di solito compresi tra 175 e 325 dollari l'ora per la perizia e non 1.250 dollari come attestato da Assured Collision e, inoltre, non avrebbe mai sentito parlare di un extra di 5.000 dollari per l'assicurazione di responsabilità civile in condizioni pericolose. Il titolare ha concluso dicendo di essere in trattativa con l'agenzia assicurativa del proprietario della Jeep. Da parte di quest'ultimo, non c'è nessuna volontà di pagare la fattura in nessun modo. Morale della favola: il veicolo rimane presso la società di rimozione. 

I CONSIGLI DI SICURAUTO – Per evitare situazioni del genere, è consigliato chiedere sempre una previsione dei costi comunicando il luogo in cui il veicolo è in panne e il luogo dove va trasportato. Ultimo ma non per importanza, fare molta attenzione alle condizioni del soccorso stradale gratuito incluso in polizza RCA. Sebbene il servizio sia gratuito, come specificato nel contratto, il trasporto viene garantito entro una determinata distanza per raggiungere l'officina più vicina. Se preferite invece farvi accompagnare a casa, in questo caso ci sono da tenere in conto spese extra che variano a seconda della distanza e delle tariffe applicate.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Citroën cambia Brand Identity: nuovo logo dal 2023

Test gomme invernali 2022 – 2023

Multa per parcheggio vicino a incrocio: quanto si paga?