Green Car of the Year: le finaliste ibride ed elettriche del 2017

Cinque sono le finaliste del premio ambito tra le auto a batterie e ibride: tra le candidate europee e asiatiche non c'è ombra di Tesla

11 novembre 2016 - 11:38

Come ogni anno il concorso Green Car of the Year, della rivista Green Car Journal, comincia a delineare quelle che sono le finaliste: auto che permettono di ottenere un ottimo rapporto qualità/prezzo e dei consumi estremamente contenuti o addirittura nulli, come nel caso delle auto esclusivamente elettriche. Sono cinque le auto ancora in gara, ma la vincitrice verrà dichiarata durante il salone di Los Angeles.

I CRITERI DI SCELTA Questo concorso permette di analizzare il mercato delle auto ibride ed elettriche e di definire un'auto che può “primeggiare” sulle altre, in termini non solo di puri consumi, fattore che diventa ancora più difficile da analizzare quando si comparano auto ad alimentazione esclusivamente elettrica con auto ibride, che quindi usano un carburante fossile. I giudici considerano anche il generale rapporto qualità/prezzo per ogni vettura in corsa per il titolo (leggi i costi di manutenzione delle batterie delle auto elettriche) così come, ovviamente, i valori massimi di emissioni.

LE FINALISTE Al prossimo salone dell'auto di Los Angeles verrà definita quella che sarà la vincitrice delle competizione messa in atto dalla rivista Green Car Journal. Al momento le cinque finaliste ancora sotto esame sono la Kia Optima ibrida ed ibrida plug-in (noi abbiamo provato in anteprima su strada la Kia Optima ibrida plug-in, leggi come va), alla quale sono state affiancata anche la BMW 330e iPerformance, la prima monovolume ibride di FCA Chrysler Pacifica, la Toyota Prius Prime e, unica elettrica pura in lista, la Chevrolet Bolt.

STRANE ASSENZE Strano pensare che, in un concorso nel quale vengono portate in altissima considerazione le emissioni, solo un'auto su cinque finaliste sia elettrica. Questo è un campanello d'allarme che chiarisce come non sia ancora conveniente l'acquisto di veicoli elettrici puri, poiché la tecnologia non è al punto tale da poter essere offerta ad un prezzo abbordabile dalla massa. Questo dimostra anche l'assenza di Tesla, brand di auto elettriche tra i più famosi al mondo che, a meno della prossima Model 3 definita come “auto del popolo” (leggi di Elon Musk che definisce la propria Model 3 un'auto per la massa), si impone come firma di lusso dato il costo elevato dei propri prodotti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Consiglio acquisto auto ibride fino a 40.000 euro

I fari a LED adattivi fanno l’86% di luce in più ma negli USA sono illegali

Guida autonoma: faremo il doppio dei viaggi in auto secondo uno studio