Gli psicologi formeranno il personale docente delle scuole guida

La novità è contenuta in un decreto entrato in vigore lo scorso gennaio. Il passo successivo è di quello portare gli psicologi nelle aule.

30 marzo 2011 - 18:08

Oltre agli addetti ai lavori non molti altri se ne sono accorti, ma il 26 gennaio scorso è stato emanato il decreto ministeriale n°17 che disciplina la vasta materia delle abilitazioni da conferire a insegnanti e istruttori di scuola guida (Regolamento recante la disciplina dei corsi di formazione e procedure per l'abilitazione di insegnanti ed istruttori di autoscuola – in allegato). Il drecreto introduce delle novità nei corsi che tali figure professionali devono frequentare per ottenere l'abilitazione.

CORSI DI 10 o 15 ORE – Una delle più significative è che d'ora in poi, tra le materie che gli operatori dovranno conoscere ce n'è anche qualcuna il cui insegnamento sarà affidato esclusivamente agli psicologi. In particolare, sia per gli insegnanti di teoria, sia per gli istruttori di guida è previsto un corso denominato “Elementi di pedagogia e di tecnica delle comunicazioni”. Per i primi il corso è strutturato in 15 ore, mentre per i secondi si riduce a 10 ore. Quindi, il personale delle scuole guida sarà messo in condizione di apprendere le nozioni utili a gestire non solo gli aspetti squisitamente tecnici della materia ma anche quelli che riguardano l'arte di insegnare e trasmettere le loro conoscenze agli allievi.

E GLI ALLIEVI? – A dir la verità sarebbe stato preferibile che a questo decreto se ne accompagnasse un altro utile a migliorare anche la formazione direttamente agli allievi stessi. Per esempio, gli stessi psicologi abilitati a istruire chi dovrà a sua volta insegnare potrebbero essere chiamati a tenere corsi di psicologia del traffico a chi deve conseguire la patente o un altro tipo di formazione utile a chi sta per iniziare la sua vita di automobilista secondo i concetti della cosiddetta psicologia viaria (leggi la nostra rubrica sulla psicologia viaria). Al momento non ci siano ancora arrivati, ma l'approvazione del dm 17 lascia comunque ben sperare che prima o poi il legislatore pensi anche a questo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incendi veicoli elettrici a Londra: +300% nel 2021

Sciopero 25 febbraio 2022 metro bus

Fermata autobus: regole per veicoli e pedoni

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa