Euro NCAP: al via i test sui sistemi automatici di frenata AEB

Euro NCAP ha appena diffuso il risultato dei primi test sui sistemi AEB di ultima generazione, otto le vetture testate

30 ottobre 2013 - 10:15

I sistemi di frenata autonoma AEB dimostrano ogni giorno la loro efficacia, riducendo i tamponamenti del 25% o più, con una significativa riduzione delle lesioni sofferte dagli utenti della strada. Questi dispositivi nel 2014 entreranno nella valutazione complessiva del protocollo Euro NCAP, come già vi anticipammo durante la nostra partecipazione all'evento sugli AEB organizzato da Euro NCAP a Bruxelles. Ieri Euro NCAP ha diffuso i primi risultati relativi ai test sull'efficacia dei singoli sistemi presenti su 8 diverse vetture. Perchè, come spesso accade nell'industria dell'elettronica legata alla sicurezza attiva, ogni produttore (di concerto con i fornitori, quali Bosch, TRW, Conti…) sviluppa il proprio sistema e le proprie logiche di funzionamento.

DUE CATEGORIE – Prima di passare ai risultati veri e propri è bene spiegare come Euro NCAP valuterà gli AEB. I sistemi saranno divisi in due categorie, in base alle velocità alle quali riescono a ridurre le possibilità di un impatto: gli AEB Cittadini lavorano a bassa velocità mitigando le conseguenze di eventuali colpi di frusta, gli AEB Extraurbani intervengono a velocità in cui le lesioni di un impatto possono essere serie o letali. Euro NCAP testerà ovviamente entrambe le categorie di dispositivi, attribuendo un punteggio massimo di 3 punti per tipologia.

IL TEST SULL' AEB CITTADINO – Le brevi distanze fra i mezzi, nonostante la bassa velocità del traffico cittadino, non permettono al guidatore di evitare gli ostacoli improvvisi.  Euro NCAP ha testato i sistemi AEB Cittadini con velocità fino a 50 km/h. simulando un pilota distratto che non vede un'auto ferma davanti a sè.

IL TEST SULL' AEB EXTRAURBANO – Con il crescere delle velocità e delle distanze di sicurezza i sistemi AEB hanno più tempo di agire, in alcuni casi sono equipaggiati anche di avvisatori acustici e visivi che allertano il conducente prima di intervenire con la frenata automatica. Euro NCAP valuta i sistemi sia per la tempestività della segnalazione acustica, che per l'attivazione e la forza frenante atta ad evitare l'impatto. I test sono condotti con velocità crescenti, fino a raggiungere gli 80 km/h su una vettura ferma. Il secondo test è verso una vettura che procede lenta a 20 km/h. Altri due test coinvolgono un'altra vettura che viaggia a 50 km/h come la vettura in esame. Nel primo caso la distanza di sicurezza è minima, poco sopra i 10 metri, nel secondo casa la distanza è di 40 metri. La valutazione avviene con la vettura che precede che frena dolcemente o bruscamente.

DIFFERENZE SOSTANZIALI – Michiel van Ratinger, segretario generale di Euro NCAP ha dichiarato che nonostante le evidenti differenze funzionali dei dispositivi testati, si complimenta con le Case che li forniscono sui propri veicoli. Pochi sono ancora i sistemi AEB disponibili sul mercato, come dimostra la lenta introduzione nei listini, e qualsiasi risultato ottenuto nei test spera possa aiutare ad affinare e migliorare il funzionamento dei dispositivi per le future evoluzioni.

MAI DISTRARSI – Va sempre ricordato che i sistemi AEB non sostituiscono il conducente, l'attenzione alla guida deve essere sempre massima. Nelle situazioni più impegnative non ci sono sistemi che tengano, l'impatto potrebbe essere non evitato, nonostante la significativa riduzione della velocità. Dopo questa doverosa premessa, passiamo ad analizzare nel dettaglio le vetture provate.

MERCEDES-BENZ CLASSE E – La Mercedes-Benz Classe E è equipaggiata con il PRE-SAFE Brake, che ha funzionalità sia di AEB Cittadino che di AEB Extraurbano. Fino a 50 km/h il PRE-SAFE Brake riesce ad arrestare l'auto in tempo ad evitare l'impatto. L'avvisatore acustico fino a 60 km/h permette al pilota di frenare e di evitare l'impatto, da 60 km/h a 70 km/h si riesce a ridurre la velocità considerevolmente, ma non ad evitare l'impatto. Nel caso in cui ci si avvicini ad un veicolo in lento movimento (20 km/h) con entrambi i sistemi si riesce ad evitare l'impatto, fino a 80 km/h. Con entrambi i veicoli che procedono a 50 km/h solo in caso di brusca frenata dell'auto di fronte a bassa distanza avviene la collisione, a velocità ridotta comunque. Punteggio AEB City (3), per l' AEB Extraurbano (2,7).

VOLKSWAGEN GOLF – La Volkswagen Golf utilizza il Front Assist, che funziona come AEB Extraurbano. Andando verso un veicolo fermo a 30, 35 km/h l'avviso acustico permette una collisione a velocità ridotta. Avvicinandosi a un'auto in lento movimento da 30 a 60 km/h l'auto brake permette di evitare la collisione, fino a 70 km/h l'impatto viene alleggerito. L'avviso permette al pilota di frenare autonomamente in tempo fino a 80 km/h. Quando si viaggia alla stessa velocità del veicolo che precede a poca distanza l'AEB e l'avviso permettono di evitare collisioni solo se chi è di fronte a noi frena in modo gentile. Quando la distanza aumenta solo grazie all'avviso acustico si riesce ad evitare l'impatto. Punteggio valido per l' AEB Extraurbano (2,2).

HONDA CIVIC – La Honda Civic è dotata del Collision Mitigation Brake System. Le funzionalità si fermano al solo campo Extraurbano. L'avviso acustico consente al pilota di ridurre la velocità dell'impatto da 30 a 60 km/h, oltre non funziona. Quado si segue un veicolo lento la frenata autonoma riduce solo la velocità, non ha evitato l'impatto da 30 a 70 km/h, anche l'avviso da 50 a 80 km/h non fa evitare in pieno la collisione. Quando si ha la stessa velocità di chi precede il sistema necessita di molta distanza di sicurezza, per mitigare l'impatto con l'autobrake. Valutazione mediocre, solo 0,4 punti per l' AEB Extraurbano.

MITSUBISHI OUTLANDER – La Mitsubishi Outlander, con il sistema Mitsubishi Collision Mitigation viene valutata per entrambe le categorie. Con un veicolo fermo la funzionalità di autobrake si ferma a 30 km/h. Quando si approccia un veicolo lento il sistema frena evitando la collisione da 30 a 55 km/h, fino a 70 km/h riduce la velocità dell'impatto. L'avviso sonoro interviene in tempo da 50 a 70 km/h, fino a 80 km/h permette di mitigare le conseguenze del tamponamento. I dispositivi permettono di evitare collisioni con le due vetture in movimento solo quando c'è poca distanza di sicurezza e il veicolo che precede frena in maniera gentile. Valutazione AEB City buona: 2,1 punti, quella Extraurbana è accettabile con 1,9 punti.

FIAT 500L – La Fiat 500L è dotata del dispositivo City Brake Control, che abbiamo provato anche noi e rientra nella categoria City. Fino a 25 km/h riesce ad evitare la collisione contro un veicolo fermo, oltre non interviene. La valutazione per l'AEB Cittadino è accettabile con 1,8 punti.

VOLVO XC60 – La Volvo XC60 testata da Euro NCAP dispone del City Safety, un AEB Cittadino. I test con un veicolo fermo dimostrano che fino a 25 km/h l'impatto è evitato, fino a 35 km/h la collisione avviene a velocità ridotta, oltre non interviene. Con 1,9 punti la valutazione è accettabile.

FORD FOCUS – La Ford Focus dispone del sistema Active City Stop, dispositivo di frenata autonoma cittadino. Nel test sulla vettura ferma da 10 a 20 km/h il sistema interviene correttamente, fino a 30 km/h la velocità dell'impatto è ridotta, oltre non interviene. 1,7 punti e valutazione accettabile.

VOLVO V40 – La Volvo V40 ha di serie il City Safety & Collision Warning con Full Auto-Brake, che rientra sia nella categoria AEB Cittadino che AEB Extraurbano. Sul veicolo fermo la frenata interviene fino a 50 km/h, con completo arresto senza collisione fino a 40 km/h. L'avviso acustico permette di evitare l'impatto fino a 45 km/h, oltre la velocità del colpo è sensibilmente ridotta. Avvicinandosi a un'auto che procede a bassa velocità la frenata automatica interviene con successo da 30 a 65 km/h, l'avviso acustico entra in azione con un buon tempismo fino a 80 km/h. Qualche limite emerge con i due veicoli alla stessa velocita, la collisione viene evitata solo con bassa distanza di sicurezza e frenata dolce, quando la distanza si allunga l'avviso suona in tempo in caso di brusca frenata di chi precede. Le valutazioni sono buone: AEB Cittadino (2,9) ed AEB Extraurbano (2,6).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)