Dieselgate Volkswagen: soluzione vicina anche per i motori 3.0 V6 TDI

Nel corso delle trattative sull'accordo per i motori Volkswagen 2.0 EA 189, sarebbe emersa una soluzione immediata anche per i più potenti V6

1 luglio 2016 - 11:43

Nella vicenda dieselgate del Gruppo Volkswagen sono stati inseriti anche i motore diesel 3.0 V6, che non hanno gli stessi defeat device dei più piccoli 2.0 ma non rispettano ugualmente i valori dichiarati di emissioni. Per loro pare essere stata trovata una soluzione, ma è ancora in fase di test.

DIESEL 3.0 SOTTO LA LENTE D'INGRANDIMENTO Nel ciclone Dieselgate sono capitato anche i motore diesel V6 da 3 litri, che equipaggiano SUV come Porsche Cayenne, Volkswagen Touareg, Audi Q5 e Audi Q7. Questi più grandi propulsori, però, hanno un sistema diverso per “aggirare” le normative rispetto ai più piccoli motori 2.000 cc (leggi com'è stato svelato il trucco che riduce gli NOx sui motore VW), ma sono risultati comunque fuori norma poiché tagliano fino a 9 volte le emissioni di ossido di azoto in determinate condizioni di utilizzo (leggi come funzionano i sistemi SCR per abbattere gli NOx).

CI SAREBBE UNA SOLUZIONE La notizia è arrivata dai colleghi di Reuters, che hanno riportato la dichiarazione dell'avvocato dell'azienda, Robert Giuffra, secondo la quale la Casa avrebbe trovato una soluzione per eliminare ogni software fraudolento dai motori 3.0 TDI in circolazione senza andare a variare consumi e prestazioni. Al momento, comunque, la soluzione non sarebbe stata del tutto validata ma sarebbe ancora in fase di test, quindi i circa 85.000 mila motori che ne dovrebbero usufruire continueranno a non ricevere alcuna comunicazione di rientro in officina per aggiornamento.

LA TRAFILA DEI RICHIAMI I tempi per completare i richiami non sono stati ancora definiti poiché non è ancora prevista una data entro la quale la modifica sarà resa valida ed installabile sui motori. Intanto le operazioni di richiamo dei motori più piccoli continuano (leggi del mega-richiamo atteso dai clienti VW e che non potrà essere ignorato), anche se con qualche perplessità in merito ai consumi: il TCS ha fatto qualche test su modelli Audi e VW, ma ci sarebbe qualche dubbio su un eventuale aumento dei consumi (leggi del test TCS sui consumi delle auto del Gruppo VW post dieselgate).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?

Strisce blu Venezia

Strisce blu Venezia: mappa, orari e tariffe