Dieselgate Euro 6, la KBA richiama 60 mila Audi col trucco dell'AdBlue

Audi costretta al richiamo dei modelli A6 e A7 nel mondo, la KBA boccia il software che allunga la riserva di AdBlue

7 giugno 2018 - 11:24

Audi non potrà evitare il richiamo mondiale di oltre 60 mila Euro 6 tra i modelli A6 ed A7 a causa di un software di gestione della riserva di AdBlue che non ha superato con parere favorevole l'indagine della KBA, la motorizzazione tedesca. Nulla che abbia a che vedere con il dieselgate di cui tutti ormai conosciamo i fatti, leggi qui tutti gli aggiornamenti sul richiamo Volkswagen, ma  abbastanza da spingere gli esaminatori a bocciare i motori 3.0 diesel Euro 6 Gen2 Evo da 200 kW che equipaggiano la generazione precedente C7 delle Audi A6 e A7.

LE AUTO RICHIAMATE Come riporta Reuters l'autorità automobilistica tedesca KBA ha ordinato il richiamo dei modelli Audi A6 e A7 con motori diesel Euro 6 3.0 a causa delle emissioni illegali in particolari situazioni di guida; praticamente quando il livello di AdBlue del sistema SCR entrava in riserva. Circa 33 mila auto sarebbero da richiamare solo in Germania e altre 30 mila nel resto del mondo. Il richiamo delle auto che dovranno essere ripristinate nel corretto funzionamento del catalizzatore selettivo SCR, guarda qui come funziona – erano già state bloccate dalla Casa precauzionalmente nelle consegne.

IL TRUCCO DELL'ADBLUE Per chiarire il nodo del problema, Volkswagen aveva adottato un software di gestione del sistema SCR che riduceva la quantità di AdBlue – guarda qui cosa è e a cosa serve – quando il livello entrava in riserva. E considerando che le normative dei motori Euro6 impongono che il motore non debba avviarsi quando nell'auto non c'è AdBlue (ma il guidatore viene avvertito per tempo da un messaggio), i motori che nascondevano questo trucco “veniale” per allungare l'autonomia il più possibile sono risultati fuori dagli standard di emissioni.

ALTRO RICHIAMO CHE SARA' IGNORATO (?) E si riapre il dibattito sul numero di automobilisti che tornerà volentieri in officina per ritrovarsi un'auto diversa, anche se l'autonomia dell'AdBlue non è stata determinante nell'acquisto, ma che dopo il richiamo percorrerà meno strada con la riserva di AdBlue prima di impedire l'avviamento se non si rabbocca il liquido di urea che serve all'SCR.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Toyota sceglie Nvidia sulla strada della guida autonoma

Gamma Audi, si rinnovano i motori di berline e station wagon

Jaguar Land Rover punta su Shell per la sua rete di ricarica