Daimler: un mega piano da 35 miliardi per le fabbriche in Germania

I vertici di Daimler hanno deliberato un programma settennale di investimenti per 35 miliardi destinato per aggiornare e potenziare i siti produttivi

17 ottobre 2017 - 9:00

Giusto qualche giorno addietro abbiamo appreso che il Gruppo PSA sta pianificando investimenti e mosse strategiche per ottimizzare il rendimento degli stabilimenti d'oltralpe; oggi apprendiamo invece dei programmi che Daimler ha pianificato per gli impianti produttivi tedeschi e che intende attuare entro i prossimi 7 anni. Il Gruppo automobilistico teutonico ha annunciato di aver programmato un investimento complessivo di ben 35 miliardi di euro; l'ingente capitale sarà destinato al potenziamento dei siti di produzione e al loro potenziamento nell'ottica di predisporli a progetti legati al trasporto elettrico e ai nuovi servizi di mobilità.

UN PROGRAMMA LUNGO 7 ANNI PER GLI UPGRADE DELLE FABBRICHE Secondo quanto riportato dalla redazione britannica dell'agenzia di stampa Reuters, un portavoce Daimler avrebbe confermato la designazione di un capitale da 35 miliardi di euro da investire esclusivamente sugli stabilimenti che il Gruppo possiede entro i confini tedeschi. L'investimento sarebbe stato deliberato la scorsa settimana dal consiglio aziendale il quale avrebbe indentificato anche l'arco temporale nel quale il capitale deve essere impiegato. Si tratta di un periodo lungo 7 anni durante i quali gli stabilimenti tedeschi prescelti riceveranno aggiornamenti e upgrade tecnologici (Leggi qui il programma dei convogli di Tir driverless V2V di Daimler).

INVESTIMENTI PER L'INNOVAZIONE E LE NUOVE FORME DI MOBILITA' L'investimento sugli impianti produttivi, come accennavamo in apertura, è in parte motivato dalla riconosciuta necessità di predisporre uomini e mezzi alle ormai imminenti sfide rappresentate dai servizi di mobilità e alla tanto agognata diffusione di massa delle auto elettriche; tutto ciò è stato confermato, sempre secondo quanto pubblicato dall'agenzia internazionale Reuters, dallo stesso consiglio aziendale del costruttore: “Il focus degli investimenti sarà l'electromobility e le nuove forme di mobilità, così come per le aree di innovazione, come ad esempio la connettività e la guida autonoma” (In partnership con Bosch Daimler punta ai taxi autonomi, leggi qui).

GRANDI MANOVRE PENSANDO AI FUTURI SEGMENTI DI MERCATO Con questo nuovo annuncio Daimler ribadisce la volontà di voler consolidare la propria posizione sui mercati e di prepararsi a rivestire un ruolo da leader nei futuri, e ormai imminenti, segmenti ad alto tasso tecnologico. Risale infatti alla settimana scorsa la presentazione del programma relativo agli investimenti per la realizzazione di 5 nuove fabbriche per la produzione di accumulatori destinati alle auto ibride ed elettriche. Daimler ha deciso strategicamente di coprire almeno 3 continenti, puntando ovviamente ad avere una copertura per l'approvvigionamento di batterie nei mercati più importanti, Europa, Stati Uniti e Cina (Qui trovi tutti i dettagli sul progetto delle batterie Daimler).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)