Tasso alcolemico in Europa e nel mondo: differenze con l’Italia

Tasso alcolemico in Europa e nel mondo: differenze con l’Italia

Alla scoperta dei limiti del tasso alcolemico in Europa e nel mondo e le differenze con la normativa applicata in Italia. In molte nazioni la soglia è più severa

24 Maggio 2023 - 17:30

In previsione di una vacanza in auto in un’altra nazione, è cosa buona e giusta informarsi sui limiti del tasso alcolemico nei Paesi esteri, in Europa e nel resto del mondo, e le differenze con la normativa italiana. Se da noi il valore limite alla guida è di 0,5 g/litro, superando il quale si rischiano le severe sanzioni previste dagli articoli 186 e 186 bis del Codice della Strada, altrove la situazione è ben diversa e la soglia può essere più tollerante (come nel Regno Unito e a Malta) o addirittura più stringente.

Aggiornamento del 24 maggio 2023 con i limiti del tasso alcolemico validi in Europa e nel mondo e le relative sanzioni.

I LIMITI DEL TASSO ALCOLEMICO IN ITALIA

Prima di riportare i limiti del tasso di alcolemia in Europa e nel mondo, riepiloghiamo velocemente quelli attualmente in vigore in Italia. Come detto, il valore limite legale è di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue. Le sanzioni variano a seconda dei casi: per esempio se la quantità di alcol rilevata nel sangue è superiore a 0,5 g/l ma inferiore a 0,8 g/l si viene puniti con un’ammenda da 543 a 2.170 euro, la sospensione patente da 3 a 6 mesi e la perdita di 10 punti sulla patente stessa. Se invece la quantità di alcol arriva fino a 1,5 g/l la multa sale da 800 a 3.200 euro, la sospensione della patente da 6 mesi a un anno e scatta pure l’arresto fino a 6 mesi. Per un quadro completo delle sanzioni in Italia con tutte le possibilità previste dal CdS leggete attentamente questa guida.

I LIMITI DEL TASSO ALCOLEMICO IN EUROPA

Ogni nazione dell’Unione Europea, e non solo, ha i propri limiti di tasso alcolemico. Naturalmente sono previste numerose eccezioni e altrettanti casi particolari, come del resto anche in Italia. Per esempio i limiti dei neopatentati e dei conducenti professionali sono spesso diversi (generalmente più severi). Consigliamo quindi, prima di mettervi in viaggio, di studiare con molta attenzione la normativa del Paese che volete visitare. Detto ciò, ecco il tasso alcolemico massimo in vigore nel 2023 negli altri 26 paesi membri dell’UE relativo ai conducenti standard:

  • Austria: 0,49 g/l;
  • Belgio: 0,5 g/l;
  • Bulgaria: 0,5 g/l;
  • Cipro: 0,5 g/l;
  • Croazia: 0,5 g/l;
  • Danimarca: 0,5 g/l;
  • Estonia: 0,2 g/l;
  • Finlandia: 0,5 g/l;
  • Francia: 0,5 g/l;
  • Germania: 0,5 g/l;
  • Grecia: 0,5 g/l;
  • Irlanda: 0,5 g/l;
  • Lettonia: 0,5 g/l;
  • Liechtenstein: 0,8 g/l;
  • Lituania: 0,4 g/l;
  • Lussemburgo: 0,5 g/l;
  • Malta: 0,8 g/l;
  • Norvegia: 0,2 g/l;
  • Paesi Bassi: 0,5 g/l;
  • Polonia: 0,2 g/l;
  • Portogallo: 0,5 g/l;
  • Regno Unito: 0,8 g/l;
  • Repubblica Ceca: 0,3 g/l;
  • Romania: 0,0 g/l;
  • Slovacchia: 0,0 g/l;
  • Slovenia: 0,5 g/l;
  • Spagna: 0,5 g/l;
  • Svezia: 0,2 g/l;
  • Ungheria: 0,0 g/l.

I più attenti avranno certamente notato che in alcuni paesi, in particolare dell’est Europa, vige la tolleranza zero sull’alcol alla guida. Questi paesi sono Romania, Slovacchia e Ungheria. Attenzione, quindi, se si circola da quelle parti.

Di seguito, invece, il tasso alcolemico massimo nei Paesi europei extra-UE:

  • Albania: 0,5 g/l;
  • Armenia: 0,4 g/l;
  • Bielorussia: 0,3 g/l;
  • Bosnia Erzegovina: 0,3 g/l;
  • Georgia: 0,3 g/l;
  • Islanda: 0,5 g/l;
  • Macedonia del Nord: 0,5 g/l;
  • Moldavia: 0,3 g/l;
  • Montenegro: 0,3 g/l;
  • Norvegia: 0,2 g/l;
  • Regno Unito: 0,8 g/l;
  • Russia: 0,3 g/l;
  • Serbia: 0,3 g/l;
  • Svizzera: 0,3 g/l;
  • Turchia: 0,5 g/l;
  • Ucraina: 0,2 g/l.

La seguente mappa mostra le soglie massime di tasso alcolemico nei vari Paesi esteri. Nella mappa i valori sono espressi in percentuale di alcol nel sangue, anche se in Italia e in Europa questo valore viene espresso in g/l, ossia grammi per litro (0,05% equivale approssimativamente a 0,5 g/l).

Tasso alcolemico in Europa e nel mondo

I LIMITI DEL TASSO ALCOLEMICO NEGLI STATI UNITI, CANADA E ALTRI PAESI NON EUROPEI

Quanti sognano un viaggio on the road sulle larghissime strade nordamericane? Tanti vero? Occhio però a non superare i limiti del tasso alcolemico, perché le sanzioni sono particolarmente pesanti. Nelle righe seguenti riportiamo la soglia che viene applicata in alcune nazioni extra-europee molto frequentate dai viaggiatori italiani con auto a noleggio, con il consiglio di informarsi più nel dettaglio sulle norme in vigore nel paese di destinazione dato che potrebbero esserci ulteriori restrizioni. Limiti per i conducenti standard:

  • Australia: 0,5 g/l;
  • Canada: 0,8 g/l (0,04 g/l in alcuni Stati);
  • Cile: 0,3 g/l;
  • Cuba: 0,1 g/l;
  • Giappone: 0,3 g/l;
  • India: 0,3 g/l;
  • Israele: 0,5 g/l;
  • Marocco: 0,2 g/l;
  • Messico: 0,8 g/l;
  • Thailandia: 0,5 g/l;
  • Stati Uniti: 0,8 g/l (1,0 g/l in Colorado, Delaware, Minnesota, New Jersey e West Virginia).

ALCOL ALLA GUIDA: LE SANZIONI PREVISTE

Le sanzioni per chi supera il limite massimo di alcol alla guida variano in base al Paese, ma in genere sono sempre molto severe. Ecco qualche esempio prendendo spunto da una recente indagine di Discover Cars.

In Albania se il livello di alcol nel sangue supera quello consentito di 0,5 g/l, si riceve una sanzione tra i 20 e gli 81 euro e la sospensione della patente per 6 fino a 12 mesi. Se il guidatore si rifiuta di sottoporsi all’alcoltest, la multa avrà un importo tra i 41 e il 162 euro e inoltre la sua patente viene sospesa per un periodo dai 6 ai 12 mesi. In Croazia, invece, se si viola la legge che regola la guida in stato di ebbrezza, si riceve una sanzione proporzionale al quantitativo di alcol nel sangue, un po’ come in Italia.

Dall’altra parte del mondo, in Nuova Zelanda, chi viene sorpreso a guidare sotto l’influenza dell’alcol perde la patente per 6 mesi e riceve una multa salata, oltre a una notizia di reato nel Paese stesso. È importante ricordare che il tasso di alcolemia massimo in Nuova Zelanda è di 0,5 g/l. In India il limite legale è di 0,3 g/l e la sanzione per la guida in stato di ebbrezza dipende se si tratta della prima o della seconda infrazione: se è la prima, la punizione è l’arresto per 6 mesi o una sanzione di 119 euro o entrambe le cose; se costituisce la seconda infrazione commessa negli ultimi 3 anni sono previsti 2 anni di carcere o una multa di 7.481 euro o entrambi.

Severissimi in Sudafrica dove il limite legale è meno di 0,5 g/l e venire fermati comporta il dover pagare delle sanzioni fino all’equivalente di 7.482 euro. In Brasile qualsiasi valore d’alcol nel sangue superiore allo 0,6 g/l comporta una multa, che viene raddoppiata se il comportamento è ricorrente, in aggiunta alla sospensione della patente per 12 mesi. Tornando in Europa, in Turchia, in caso di alcol e guida, la patente viene sospesa e si riceve una multa a partire da 141 euro, a seconda che si tratti della prima, seconda o terza infrazione. E in Francia è prevista una multa di 135 euro e 6 punti in meno sulla patente per chi guida sotto l’influenza dell’alcol.

In Grecia guidare se il tasso d’alcolemia è superiore allo 0,5 g/l è considerato un reato flagrante punibile con l’incarcerazione fino a 2 anni e una multa salata in tribunale, oltre al ritiro della patente per 6 mesi. Infine nel Regno Unito la pena massima per la guida di un veicolo con un tasso alcolemico superiore ai limiti di legge o in stato di ebbrezza è una sanzione di 2.987 euro + 3 mesi di prigione o il divieto di guida.

Sicurauto Whatsapp Channel
Resta sempre aggiornato su tutte le novità automotive e aftermarket

Iscriviti gratis al nostro canale whatsapp cliccando qui o inquadrando il QR Code

Commenta con la tua opinione

X