Sostituzione serbatoio GPL 2020

Sostituzione serbatoio GPL 2020: come cambia la procedura

Installazione o sostituzione serbatoio GPL 2020: come cambia la procedura per il collaudo dopo le modifiche introdotte dalla legge di conversione del decreto Semplificazioni

17 settembre 2020 - 16:00

Tra le tante modifiche al Codice della Strada introdotte dalla legge di conversione del decreto Semplificazioni 2020 ce n’è una, passata un po’ in sordina, che riguarda anche l’installazione e la sostituzione di un serbatoio GPL. In particolare è stato parzialmente rivisto il comma 1 dell’articolo 78 del codice, riguardante le modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e l’aggiornamento della carta di circolazione, mediante l’aggiunta di una norma che dovrebbe semplificare la procedura di sostituzione dell’impianto a gas.

SOSTITUZIONE SERBATOIO GPL 2020: LA MODIFICA DELL’ART. 78 DEL CDS

Attualmente il comma 1 dell’art. 78 Cds dispone che “i veicoli a motore e i loro rimorchi devono essere sottoposti a visita e prova (collaudo, ndr) presso i competenti uffici della Direzione generale della Motorizzazione Civile quando siano apportate una o più modifiche alle caratteristiche costruttive o funzionali, ovvero ai dispositivi d’equipaggiamento, oppure sia stato sostituito o modificato il telaio. Entro sessanta giorni dall’approvazione delle modifiche, gli uffici della Motorizzazione ne danno comunicazione ai competenti uffici del PRA, solo ai fini dei conseguenti adeguamenti fiscali”. Con riferimento ai veicoli GPL significa che quando si installa un serbatoio a gas su un’auto a benzina o bisogna sostituire l’impianto a 10 anni dall’immatricolazione della vettura o dall’installazione della bombola, occorre obbligatoriamente sottoporre il veicolo alle operazioni di collaudo presso la Motorizzazione.

SOSTITUZIONE SERBATOIO GPL 2020: NIENTE PIÙ COLLAUDO IN MOTORIZZAZIONE

Una procedura, quella attuale, che comporta tempi di attesa piuttosto lunghi, in qualche caso addirittura fino a un anno. La modifica dell’art. 78 contenuta nel Dl Semplificazione punta proprio a superare queste lungaggini, in quanto il periodo aggiunto al comma 1 prevede che “con decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da emanare entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della nuova legge (15/09/2020, ndr), sono individuate le tipologie di modifica delle caratteristiche costruttive e funzionali, anche con riferimento ai veicoli con adattamenti per le persone con disabilità, per le quali la visita e prova non sono richieste. Con il medesimo decreto sono stabilite, altresì, le modalità e le procedure per gli accertamenti e l’aggiornamento della carta di circolazione”.

COSA CAMBIA CON LA MODIFICA SUL COLLAUDO DEGLI IMPIANTI GPL

In pratica dopo l’emanazione del decreto attuativo (in teoria entro metà dicembre 2020) i possessori delle auto GPL, e anche a metano, non dovranno più fare il collaudo in Motorizzazione. Potendo svolgere le operazioni amministrative connesse all’installazione o alla sostituzione dei serbatoi a gas direttamente presso le autofficine e i centri autorizzati che hanno effettuato il lavoro. Con conseguente snellimento dei tempi.
Le semplificazioni previste”, ha commentato il presidente di Assogasliquidi/Federchimica, “consentiranno di superare le problematiche fin qui riscontrate, evitando soluzioni di continuità nella possibilità per i cittadini di utilizzare l’alimentazione a GPL della propria autovettura, e beneficiare di risparmi non solo economici sul rifornimento di carburante, ma anche dell’innegabile vantaggio di produrre minori emissioni nocive nell’aria e di circolare nei centri urbani nei giorni di blocco del traffico per l’inquinamento da polveri sottili”.

1 commento

giunta.gaetan_15049872
15:25, 13 ottobre 2020

Ottima cosa. Non capisco bene pero’ come si incastri la data limite del 15 Dicembre con la proroga attualmente in corso per i serbatoi GPL da sostituire/collaudare entro il 31 Ottobre…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Multa Roma

Multe Roma: dal 1° novembre 6 nuove telecamere sulle preferenziali

Halloween 2020: come proteggere l’auto dai danni e cosa fare

Incentivi auto elettrica

Incentivi auto Piemonte 2020: fino a 12.000 euro con rottamazione