Concorso di colpa in un incidente

Polizia: oltre 2,7 milioni di punti patente decurtati nel 2021

Nel 2021 la Polizia Stradale ha rilevato più di un’infrazione per ogni persona controllata: ecco il bilancio di multe, patenti, documenti e veicoli controllati

4 gennaio 2022 - 11:33

La Polizia Stradale fa un bilancio dell’attività di controllo durante il 2021. Un anno in cui il ritorno alla mobilità ha comportato anche un aumento degli incidenti rilevati sulle strade principali. Tante le multe per eccesso di velocità, guida in stato di ebbrezza e altrettanti provvedimenti amministrativi su patenti, documenti auto e veicoli non in regola.

POLIZIA STRADALE: NEL 2021 OLTRE 1 INFRAZIONE PER PERSONA CONTROLLATA

La Polizia Stradale, specialità della Polizia di Stato, opera prevalentemente sulla rete autostradale e primaria dove svolge una miriade di attività: controllo, prevenzione, soccorso, accertamenti, rilievi, etc. Per tutte le attività sono impiegate fino a 1500 pattuglie al giorno a fronte di oltre 42 milioni di veicoli che transitano sulla rete autostradale e principale sorvegliata dalla Polizia Stradale. Il bilancio 2021 della Polizia Stradale conta 440.379 pattuglie impiegate nella vigilanza delle strade, che hanno controllato 1.457.383 persone e rilevato 1.662.540 infrazioni al codice della strada

MULTE 2021 DELLA POLIZIA STRADALE

Le multe e le violazioni più numerose riguardano il consumo di alcol, l’eccesso di velocità e irregolarità amministrative che hanno portato alla decurtazione di punti patente. Per le infrazioni commesse nel 2021 la Polizia Stradale ha tolto l’incredibile numero di 2.708.140 punti patente agli automobilisti. Ecco quante multe e per quali irregolarità gli agenzi della Polizia sono stati costretti a redigere un verbale e irrogare una multa:

L’eccesso di velocità è il motivo di 598.530 multe nel 2021 della Polizia Stradale;

– Le patenti ritirate nel 2021 dalla Polizia Stradale sono 23.431;

I Libretti di Circolazione veicoli ritirati sono 33.590;

Guida in stato alterato da alcol per 9.371 automobilisti sanzionati (su 327.443 controlli con etilometri e precursori);

– Guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti per 798 persone sanzionate.

Sequestro ai fini della confisca per 74 veicoli durante i controlli della Polizia Stradale;

Nel 2021 sono stati eseguiti anche controlli al settore del trasporto professionale con 4.620 operatori, tra poliziotti e dipendenti del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Il bilancio è di:

5.905 veicoli pesanti controllati dalla Polizia Stradale;

– 6.274 infrazioni accertate dagli agenti;

66 patenti professionali ritirate;

– 169 carte di circolazione di veicoli ritirate.

INCIDENTI IN AUMENTO NEL 2021 PER IL RITORNO ALLA NORMALITA’

I rilievi della Polizia Stradale nel 2021 dicono che, rispetto al 2020, sono aumentati gli incidenti stradali, i morti e i feriti sulle strade di competenza. In particolare:

Incidenti stradali rilevati dalla Polizia Stradale, in aumento del +26,7% (64.162 del 2021 contro i 50.625 del 2020);

Incidenti mortali (1.238) aumentati del +15,5% rispetto al 2020;

– Le vittime stradali (1.313) sono aumentate del +14,1% rispetto al 2020;

– Incidenti con lesioni (26.022) e le persone ferite (37.268), con aumenti del +26,9% e del +25,7%.

Tuttavia il confronto con il 2020 non si può considerare rappresentativo del reale trend dell’incidentalità stradale per via delle limitazioni agli spostamenti per Covid-19.

Oltre all’attività di vigilanza delle strade quella di Polizia giudiziaria ha portato all’arresto di 865 persone e 14.763 denunciate in stato di libertà. Nel corso delle operazioni di Polizia sono state sequestrati 5 tonnellate di sostanze stupefacenti (mentre nel 2020 erano solo 347 kg) e 394 veicoli rubati e “riciclati”. Inoltre su 2.498 esercizi pubblici controllati sono state irrogate 2.294 infrazioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?

Eccesso di velocità: in Austria confisca del veicolo per chi corre

Audi Q5 45 Sportback: nel test dell’alce non si comporta da SUV