Pedoni distratti: dal 1 giugno scatta il divieto del cellulare in Polonia

Scattano regole più severe in Polonia per i pedoni distratti dal cellulare, ma anche limiti di velocità in città e distanza di sicurezza obbligatoria

27 maggio 2021 - 15:00

Dal 1 giugno 2021, in Polonia entreranno in vigore nuove regole per la circolazione stradale. Tra le più importanti, il divieto di usare il cellulare valido per i pedoni che attraversano. Al giro di vite per contrastare il fenomeno dei pedoni distratti dagli smartphone, corrisponde anche una serie più ampia di regole valide per i conducenti polacchi (ma anche i turisti in vacanza) che dovranno ricordare per evitare multe. Ecco tutte le novità.

IN POLONIA SCATTA IL DIVIETO DI USARE IL CELLULARE CONTRO I PEDONI DISTRATTI

Le modifiche al regolamento sul traffico in Polonia dovrebbero entrare in vigore dal 1 ° giugno 2021, come riporta RoadPol, il Network europeo delle polizie stradali. Iniziamo a parlare delle nuove regole che riguardano i pedoni distratti. Il divieto di usare un telefono o un altro dispositivo elettronico per i pedoni vale mentre si attraversa una strada. E’ vietato qualsiasi uso dello smartphone che comporti inviare messaggi di testo, navigare, guardare video, effettuare una videochiamata o qualsiasi altro uso che richieda guardare il display. Sono inclusi anche tutti i casi in cui il cellulare viene utilizzato per orientarsi in vacanza. Un divieto esemplare che andrebbe adottato anche in altri Paesi UE per sensibilizzare i pedoni a una maggiore attenzione prima di attraversare la strada.

REGOLE PIU’ SEVERE PER I CONDUCENTI IN PROSSIMITA’ DELLE STRISCE

Ma non solo, con il divieto di usare il cellulare, sarà concessa ai pedoni che stanno per attraversare sulle strisce la precedenza su qualsiasi veicolo tranne il tram. I pedoni avranno la priorità sul tram solo quando si trovano già sul passaggio pedonale. Dal 1 giugno 2021 scattano regole più rigide anche per gli altri conducenti, che dovranno fare attenzione ai pedoni anche nelle aree adiacenti alle strisce e non soltanto sulle stesse. La nuova norma non esonera comunque i pedoni dall’obbligo di prestare attenzione ai mezzi in transito mentre attraversano la strada.

LIMITE A 50 KM/H IN CITTA’ E DISTANZA DI SICUREZZA IN AUTOSTRADA

Un’altra novità che scatta dal 1 giugno 2021 è l’uniformità dei limiti di velocità senza fasce orarie in un centro abitato a 50 km/h. L’attuale limite di velocità è di 50 km/h solo dalle 5:00 alle 23:00 mentre è di 60 km/h dalle 23:00 alle 5:00. Inoltre, su strade extraurbane e autostrade i conducenti sono obbligati a mantenere una distanza di sicurezza minima dal veicolo che precede nella stessa corsia. Questa distanza (in metri) non deve essere inferiore alla metà della velocità del veicolo (in km/h). Ad esempio, se l’auto viaggia a 100 km/h, dovrà mantenere una distanza minima non inferiore a 50 m dal veicolo che precede. La regola non si applicherà durante il sorpasso, anche se bisognerà capire come la Polizia potrà proteggersi da possibili ricorsi, se l’infrazione sulla distanza non sarà accompagnata da una prova strumentale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Strisce blu Palermo

Strisce blu Palermo: le regole della sosta a pagamento

Semaforo rosso

Semaforo rosso: multa e punti decurtati

Gomme estive migliori: Bridgestone in testa alla classifica produttori 2021