patente illeggibile

Patente illeggibile: sanzioni previste

Chi guida con la patente illeggibile rischia una multa o altre sanzioni? Il Codice della Strada non prevede nulla ma una circolare del Viminale chiarisce tutto

24 febbraio 2021 - 18:00

Chi guida con la patente illeggibile che genere di sanzioni rischia? Posto che con l’introduzione della nuova patente in formato ‘carta di credito’ le probabilità di deterioramento sono sensibilmente diminuite rispetto alla versione cartacea (che comunque circola ancora), il conducente deve comunque garantire che in caso di un controllo delle forze dell’ordine, il documento sia in grado di assolvere, senza margine di errore, alla sua funzione di identificazione personale del titolare.

LA NORMATIVA SULLE PATENTI DETERIORATE

Curiosamente il Codice della Strada non si occupa di patenti illeggibili o deteriorate. Tuttavia la circolare n. 98/1999 del Ministero dell’Interno riconosce la legittimazione degli organi di polizia a ritirare le patenti illeggibili perché deteriorate. In particolare il Viminale afferma un principio generale in forza del quale “l’organo che esercita la vigilanza sul possesso di un titolo abilitativo soggetto all’obbligo di esibirlo al pubblico ufficiale, può procedere al ritiro del relativo documento anche fuori di una specifica previsione normativa, ove lo stesso, per effetto di deterioramento, non sia più in condizioni di assolvere alla funzione di certificazione della titolarità dell’autorizzazione”. Attenzione però: quello concesso agli agenti è un ‘potere’ e non un ‘dovere’ (“…l’organo che esercita la vigilanza sul possesso di un titolo abilitativo PUÒ procedere al ritiro del relativo documento…”), e lascia quindi molto spazio alla discrezionalità.

PATENTE ILLEGGIBILE: QUALI SANZIONI?

Riepilogando: se durante un controllo su strada la patente di guida risulta illeggibile, a discrezione dell’agente accertatore, costui può procedere al ritiro del documento in quanto non più utile ad assolvere le sue funzioni. Il portale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti specifica che una patente si considera deteriorata quando non sono leggibili gli estremi di riconoscimento del documento, i dati anagrafici del titolare, la data di scadenza e la fotografia del titolare. Non è prevista alcuna multa o altre sanzioni: si procede semplicemente con il ritiro della patente illeggibile. E che fine fa questa patente ritirata? L’ufficio dell’organo accertatore che ha effettuato il sequestro la trasmette alla sede locale della Motorizzazione Civile, che a sua volta provvede ad aprire il procedimento utile al rilascio del duplicato invitando il titolare della patente a presentare in tempi brevi la documentazione necessaria.

DOCUMENTI E COSTI PER IL DUPLICATO DELLA PATENTE

Per ottenere il duplicato di una patente diventata illeggibile, bisogna presentare domanda in Motorizzazione su apposito modello TT 2112 (scarica qui) compilato e sottoscritto, allegando i seguenti documenti:

– attestazione del versamento di 10,20 euro sul bollettino postale prestampato 9001;

– attestazione del versamento di 32,00 euro sul bollettino postale prestampato 4028;

2 fotografie uguali, formato tessera, di cui una autenticata (l’autentica può essere richiesta direttamente allo sportello all’atto della presentazione della pratica);

– fotocopia del codice fiscale/tessera sanitaria;

Se la patente è scaduta di validità o scadrà entro 6 mesi dalla data di presentazione della domanda, bisogna allegare anche un certificato medico in bollo (con relativa fotocopia), la cui data non sia anteriore a 3 mesi, rilasciato da un medico abilitato.

Ovviamente il titolare della patente può richiedere un duplicato della patente deteriorata non soltanto in seguito al ritiro del documento, ma anche su iniziativa autonoma proprio per prevenirne il ritiro. In quest’ultimo caso in sede di domanda occorre presentare anche la fotocopia completa della patente e l’originale in visione.

Il richiedente può chiedere di ricevere il duplicato della patente presso un indirizzo specificato compilando uno specifico modulo da allegare alla richiesta di duplicato presentata presso la Motorizzazione. All’atto della consegna della patente dovrà poi corrispondere la quota dovuta a Poste Italiane per il servizio di recapito pari a 6,86 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Divieto di fermata

Divieto di fermata: cartello, multa e rimozione

Costo Multe in Germania: dal 2021 aumentano fino al doppio

Motorizzazione Brescia: contatti, indirizzo e come raggiungerla