Passare con il rosso: l’hanno fatto 3,5 milioni di americani nel 2019

Passare con il rosso non comporta solo una multa e la perdita di punti patente: il 50% delle vittime USA sono pedoni e ciclisti

5 agosto 2020 - 15:00

Passare con il rosso è un’abitudine che in molti Paesi produce gravi conseguenze per la sicurezza stradale. E se pagare una multa con la perdita di punti per il passaggio con il rosso non smuove le coscienze, negli USA è stata indetta la Stop on Red Week dal 2 all’8 agosto 2020. Secondo i numeri ufficiali dell’NHTSA nel 2019 oltre 3,5 milioni di automobilisti sono passati con il rosso, inconsapevoli (o forse si) di quante persone restano ferite o perdono la vita per il mancato rispetto dello stop.

PASSARE CON IL ROSSO: IL 50% DELLE VITTIME SONO PEDONI E CICLISTI

Tra il 2004-2018, circa 12 mila persone sono morte in incidenti stradali legati al passaggio con il rosso del semaforo. A rivelarlo è la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA, l’agenzia governativa per la sicurezza dei trasporti).  I dati più aggiornati che riguardano il 2018 riportano 846 casi di persone uccise e circa 139 mila feriti in incidenti che coinvolgono la luce rossa del semaforo. A fare le spese nel 50% dei casi, secondo l’Insurance Institute for Highway Safety sono pedoni, ciclisti e occupanti delle auto travolte. Si tratta di incidenti stradali che, secondo le statistiche, si sarebbero potuti evitare nella quasi totalità semplicemente fermandosi con il rosso del semaforo.

QUANTE PERSONE BECCATE A PASSARE CON IL ROSSO DEL SEMAFORO

Le statistiche del 2019 sul passaggio con il rosso del semaforo rivelano anche le tendenze e i comportamenti più frequenti degli automobilisti pizzicati a passare con il rosso. Secondo i dati provenienti da 107 telecamere semaforiche a luce rossa elaborati dall’NHTSA, le infrazioni al semaforo avvengono con queste modalità e frequenza:

– Il maggior numero di automobilisti è stato sorpreso a passare con il rosso nel mese di maggio più di ogni altro periodo dell’anno;

– Venerdì è stato il giorno più “mortale” per i passaggi con il rosso;

– Oltre 1 milione di infrazioni per passaggio con il rosso si sono verificate tra le ore 1 e 5;

– Nel 2019 oltre 3,5 milioni di conducenti sono passati con il rosso.

PASSAGGIO CON IL ROSSO: LA MULTA IN ITALIA E COME EVITARLA

Nella settimana Stop on Red Week 2020 che sensibilizza gli automobilisti a fermarsi con la luce rossa del semaforo, crediamo sia utile ricordare anche ai nostri lettori come comportarsi al semaforo:

– Se il giallo è già acceso quando ti stai avvicinando al semaforo è inutile accelerare per evitare il rosso;

– Se il giallo si accende quando sei già a qualche metro dal semaforo allora è ragionevole procedere per non frenare all’improvviso e sorprendere l’auto puntualmente attaccata al paraurti dietro;

Fermarsi prima della linea di arresto permette agli altri veicoli di svoltare più agevolmente ed evita che i photored interpretino la situazione come un’infrazione.

E’ importante ricordare che passare con il rosso in Italia, secondo l’articolo 146 del CdS comporta:

– una multa da 163 a 652 euro;

– 6 punti in meno sulla patente;

– sospensione fino a 3 mesi se l’infrazione viene commessa almeno 2 volte nel biennio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kia e Hyundai USA: 210 milioni di multa per il richiamo dei motori difettosi

1300 vittime in più senza l’Intelligent Speed Assistance dal 2022

Revisione auto e proroga Covid: le nuove scadenze al 2021