Auto bloccata in un passaggio a livello

Passaggio a livello con barriere e semi barriere: come comportarsi

Cosa cambia tra il passaggio a livello senza barriere e con barriere: ecco tutto su segnaletica, divieti e comportamento da rispettare

25 marzo 2021 - 13:00

Il passaggio a livello è uno degli incroci regolamentati dal Codice della Strada più pericolosi, se non si conosce (e rispetta) il significato della segnaletica orizzontale e verticale prima di un passaggio a livello. Stai per fare l’esame scritto della patente e hai ancora qualche dubbio? Non temere, qui spiegheremo cosa cambia tra passaggio a livello con barriere o semi barriere, ma anche in caso di passaggio senza barriere e come comportarsi nel modo corretto.

PASSAGGIO A LIVELLO SENZA BARRIERE

Il passaggio a livello è così denominato perché separa il transito dei mezzi ferroviari ad alta velocità, che avviene allo stesso livello stradale degli altri veicoli. Ecco perché diventa fondamentale conoscere la segnaletica del passaggio a livello. Nel caso del passaggio senza barriere, come si può intuire, il segnale è un triangolo con vertice verso l’alto e che raffigura un treno (immagine sotto) e posto 150 metri prima dei binari. E’ accompagnato anche da pannelli distanziometrici, croce di Sant’Andrea o doppia Croce di Sant’Andrea e segnali luminosi lampeggianti o semaforo, a seconda delle caratteristiche dell’incrocio e della visibilità rispetto alla stazione.

PASSAGGIO A LIVELLO CON BARRIERE E SEMI BARRIERE

Il passaggio a livello con barriere e semi barriere si differenzia dal caso precedente innanzitutto dal segnale verticale a 150 metri dai binari. In questo caso il triangolo con vertice verso l’alto raffigura una recinzione (immagine sotto) ed è accompagnato anche in questo caso dai pannelli distanziometrici (una riga obliqua per 50 metri di distanza dai binari, quindi a 150 m il segnale ne ha 3, a 100 m sono 2 e a 50 m è una). Dopo questo segnale poi può esserci:

– segnale a luci rosse lampeggianti in presenza di passaggio a livello con semi barriere, cioè la barriera occupa mezza carreggiata;

– segnale a luce rossa fissa in presenza di passaggio a livello con barriere, cioè la barriera occupa l’intera carreggiata;

PASSAGGIO A LIVELLO: COSA E’ VIETATO

Essendo a tutti gli effetti un incrocio, esistono specifici divieti e obblighi (vietato sorpassare, fare inversione, parcheggiare o sostare). Quelli più specifici sono stabiliti dall’articolo 147 del Codice della Strada. In particolare:

– Tutti gli utenti della strada (pedoni, ciclisti e altri conducenti) devono fermarsi e dare la precedenza al treno ogni volta che le barriere sono abbassate, si stanno abbassando o con luce rossa accesa lampeggiante o fissa (a seconda dei casi) e i dispositivi sonori sono in funzione;

– Gli stessi obblighi valgono anche quando il treno è passato, nella fase di apertura delle barriere e finché segnali luminosi e sonori non sono spenti;

– Il conducente di un veicolo deve adottare tutte le cautele per non impegnare il passaggio a livello se il traffico non permette di liberarlo subito;

– In caso di avaria di un veicolo, il conducente deve cercare di spostarlo. Se il veicolo è bloccato, è responsabilità del conducente avvisare il personale ferroviario immediatamente, per allertare in tempo anche i conducenti del treno in transito;

– In caso di comportamento imprudente o incidente provocato per inosservanza dei divieti la multa va da 87 a 344 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida autonoma Volvo: dal 2022 arriva il livello SAE 4

Opel Corsa F con airbag difettoso: 93 mila auto da richiamare

Targhe nere italiane

Targhe nere italiane: le trasformazioni negli anni