Guidare in Belgio: limiti, norme e consigli per evitare multe

Nel Paese della Birra e del Cioccolato chi viene da destra passa sempre per primo, questa è altre peculiarità da sapere per guidare in Belgio in sicurezza

21 settembre 2020 - 8:00

Proseguiamo il nostro viaggio tra norme e caratteristiche dei codici stradali dei Paesi stranieri; dopo avere scoperto le peculiarità delle leggi che regolamentano la circolazione delle auto in Spagna ci occupiamo di uno degli Stati europei più piccoli per estensione, il Belgio. Ecco come guidare in Belgio e quali sono gli errori da evitare per non essere multati.

Articolo aggiornato il 21 settembre 2020 alle ore 8:00

GUIDARE IN BELGIO: I LIMITI DI VELOCITA’

I limiti di velocità in Belgio sono lievemente più bassi della media europea, nei centri abitati il limite è di 50 km/h ma viene ridotto a 30 km/h nei pressi delle scuole e delle piste ciclabili; nelle aree residenziali il limite da non superare è di 20 km/h. Sulle strade extraurbane a doppia carreggiata il limite è di 90 km/h, in autostrada e sulle superstrade non è possibile superare i 120 km/h.

TASSI DI ALCOLEMIA IN BELGIO

La tolleranza nei confronti dell’alcool è allineata a quella di molti Paesi della UE ed è consentito un massimo di 0.5 g/litro sia per i guidatori neopatentati che per quelli esperti. I driver professionisti, quindi autisti di bus, taxisti e camionisti devono attenersi al limite di 0.2 g/litro di alcool nel sangue.

GUIDA SOTTO L’EFFETTO DI DROGHE E PSICOFARMACI

In Belgio l’uso di sostanze stupefacenti è illegale ma è stato depenalizzato il possesso e la coltivazione della marijuana. Alla guida non è tollerata l’alterazione provocata da droghe e sostanze psicotrope, le pattuglie addette al controllo hanno in dotazione i drug test e in caso di positività è prevista la sospensione della patente da 1 a 5 mesi oltre la contestazione di un reato penale.

MULTA PRESA N BELGIO

Se contestata un’infrazione al codice stradale, la multa deve essere pagata sul posto alla pattuglia che l’ha elevata; l’automobilista può decidere di saldare l’intero importo o può optare per il pagamento di una cauzione, in questo caso va fatta espressa richiesta agli agenti.

CINTURE DI SICUREZZA E SEGGIOLINI ALLA GUIDA IN BELGIO

Le cinture di sicurezza sono obbligatorie per tutti gli occupanti di un’automobile; per quanto riguarda l’uso di seggiolini, i bambini di altezza inferiore a 1.35 metri devono viaggiare assicurati a seggiolini e sedute omologate e adeguate al loro peso (Ecco la guida più completa e gli speciali #SicurEDU sui seggiolini). Se il seggiolino è posto sul sedile del passeggero anteriore, è possibile posizionarlo rivolto al senso di marcio a patto che si escluda l’airbag frontale.

ULTERIORI MISURE DI SICUREZZA PER GUIDARE IN BELGIO

La dotazione di sicurezza a bordo di un’auto in Belgio prevede la presenza del triangolo, del giubbetto ad alta visibilità, di un kit di primo soccorso e di un estintore. In Belgio la precedenza è sempre di chi proviene da destra, anche nel caso che ci si immetta su una strada principale da una stradina secondaria. Attenzione va posta anche alla segnaletica stradale orizzontale, praticamente inesistente fuori dai centri urbani e quando presente in molti casi è poco visibile. La segnaletica verticale nelle Fiandre è in lingua fiamminga, in Vallonia in francese altrove è bilingue (Sapevi che la UE ha proposto di la segnaletica in tempo reale in tutta Europa?).

TRASPORTO ANIMALI DA PAESI ESTERI IN BELGIO

L’ingresso di animali sul territorio belga prevede che questi debbano essere muniti di passaporto europeo contenente i dati relativi alla vaccinazione antirabbica. Ogni bestiola deve essere inoltre identificabile tramite microchip o tatuaggio con gli stessi codici indicati nel passaporto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bambini a rischio sugli scuolabus: la tecnologia V2X potrebbe salvarli

Monopattini in sharing

Monopattini in sharing: chiesta la rimozione per elevato rischio di contagio

Acquisto auto online: lo farà il 10% degli italiani entro il 2030