Camper furgonati: quali sono le regole per la sosta notturna

Ecco cosa prevedono le disposizioni vigenti sulla sosta notturna nei camper furgonati e nei veicoli in generale. Si può sempre dormire? Quando è vietato?

5 maggio 2022 - 13:05

In fondo lo spazio nei camper furgonati non manca e di conseguenza l’idea di fare una sosta notturna è molto frequente. Ma quali sono le regole da seguire? Già, perché può sorgere il dubbio che dormire all’interno di un veicolo possa essere un reato. Almeno quando il veicolo è parcheggiato in una strada pubblica e frequentata. Ma è sempre così? Quando si può dormire in un camper furgonato? Non solo, ma c’è anche un altro caso da considerare. Fare una sosta notturna sfruttando la disponibilità di camper furgonati può essere una vera e propria necessità. Ad esempio perché non si ha, temporaneamente o meno, un’abitazione in cui vivere. Di interessante c’è la disciplina piuttosto precisa che regolamenta la sosta notturna nei camper furgonati e nei veicoli in generale. Lo stesso Codice della strada fa riferimento a questa circostanza. Approfondiamo allora tutti questi aspetti.

SOSTA NOTTURNA NEI CAMPER FURGONATI: È AMMESSA O È VIETATA?

La normativa sulla possibilità di effettuare una sosta notturna all’interno dei camper furgonati può apparire contraddittoria. Disposizioni alla mano, non esiste infatti alcuna legge che impedisce di farlo. Chiunque, per volontà o per necessità, può quindi dormire all’interno del proprio mezzo di trasporto. Anche e soprattutto se si tratta di un camper furgonato. Se non altro perché il livello di comodità che è in grado di offrire è maggiore rispetto a quello di un qualsiasi autoveicolo. Il punto a cui prestare attenzione è però un altro. Se non esiste alcuna regola che inibisce di dormire all’interno dei camper furgonati, possono essere in vigore norme che impediscono la sosta notturna del mezzo in determinati luoghi. Non si tratta di sfumature legislative, ma di due principi differenti. Di conseguenza occorre andare alla ricerca dei provvedimenti locali in materia per sapere se sia ammessa o meno la sosta notturna.

QUANDO LA SOSTA NOTTURNA NEI CAMPER FURGONATI NON È CONSENTITA

Se non esiste una disposizione generale che impedisce la sosta notturna nei camper furgonati, occorre allora andare alla ricerca di quelle specifiche che ostacolano questa possibilità. Già, perché ogni Comune, piccolo o grande che sia, presenta le sue particolarità. Pensiamo ad esempio a un centro storico che intende tutelare il decoro urbano delle aree più antiche. Oppure a un centro commerciale molto frequentato sia nelle ore diurne e sia in quelle serali. Potrebbe scattare la legittima esigenza di impedire che le aree nei dintorni si trasformino in un punto di ritrovo di camper furgonati in cui effettuare la sosta notturna. Il Comune conserva quindi il potere di emanare una ordinanza con cui impedire di dormire nel furgone. E se proprio il guidatore dovesse decidere di trasgredire la disposizione, ecco che andrebbe incontro al pagamento di una sanzione pecuniaria di importo variabile.

SOSTA NOTTUNA NEI CAMPER FURGONATI SECONDO IL CODICE DELLA STRADA

Secondo il Codice della strada che disciplina la sosta e il parcheggio delle auto, non sempre è possibile dormire all’interno di un veicolo. Anche nel caso dei camper furgonati. In sintesi, non è possibile farlo se il mezzo è parcheggiato in luoghi non idonei. Ad esempio un posto riservato agli invalidi. Oppure nella corsia di emergenza dell’autostrada. Senza dimenticare il parcheggio riservato al carico e scarico delle merci. Stessa cosa se il camper furgonato è parcheggiato in prossimità di una curva e sulle strisce pedonali. L’articolo 185 del Codice della strada che disciplina la circolazione e la sosta degli autocaravan va anche oltre. Qui si legge infatti che “la sosta delle auto-caravan, dove consentita, sulla sede stradale non costituisce campeggio, attendamento e simili se l’autoveicolo non poggia sul suolo salvo che con le ruote, non emette deflussi propri, salvo quelli del propulsore meccanico, e non occupa comunque la sede stradale in misura eccedente l’ingombro proprio dell’autoveicolo medesimo”.

QUANDO LA SOSTA NOTTUNA NEI CAMPER FURGONATI È PUNITA CON ARRESTO E AMMENDA

Ma attenzione, a proposito di sosta notturna nei camper furgonati, “chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall’autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica o d’ordine pubblico o d’igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l’arresto fino a tre mesi e con l’ammenda, fino a 206 euro”. Lo prevede l’articolo 650 del Codice penale, secondo cui dormire in un furgone senza che le norme lo consentano può trasformarsi in un reato. Esattamente quello di inosservanza ai provvedimenti dell’autorità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori