Abbaglianti addizionali: come montarli in modo legale sulle auto

Montare gli abbaglianti addizionali sulle auto è legale seguendo le indicazioni che si trovano sui fari stessi dell’auto. Ecco come fare

31 maggio 2019 - 13:15

Vi sarà sicuramente capitato di incrociare in strada qualche SUV personalizzato con una serie di fari supplementari: si tratta quasi sempre di abbaglianti addizionali. E visto che il nostro Codice della Strada non è molto permissivo in fatto di tuning, nei rari casi in cui qualcosa è permesso – come gli abbaglianti addizionali, merita un approfondimento. OSRAM, che ad Autopromotec 2019, ha presentato tante novità, ci ha aiutato a chiarire come montare gli abbaglianti addizionali senza rischiare una multa.

LE NOVITA’ OSRAM AD AUTOPROMOTEC 2019

Ad Autopromotec 2019 OSRAM ha presentato ufficialmente una serie di novità led per migliorare la sicurezza alla guida e il comfort anche in garage e in officina (per i professionisti). Molti di voi avranno sicuramente già letto degli Indicatori di direzione dinamici per specchietti che abbiamo visto da vicino accanto ai nuovi proiettori LEDriving per Volkswagen Golf e Ford Focus. Una parentesi dedicata agli appassionati di offroad e a chi utilizza l’auto per lavoro è stata riservata anche i nuovi abbaglianti addizionali omologati OSRAM LEDriving a 12 e 24V che illuminano fino a 450 metri. Ecco cosa bisogna sapere per non incorrere in sanzioni o vedersi bocciare l’auto alla revisione.

DOVE SI POSSONO MONTARE GLI ABBAGLIANTI ADDIZIONALI

Intanto tutto quel che riguarda il corretto montaggio degli abbaglianti addizionali è prescritto dal Regolamento ECE R112ci spiega Arnaldo Agnolon Sales Channel Manager OSRAM Automotive Aftermarket. Lo ricorderete per averci accompagnato nei nostri video #SicurEDU sulle Lampade Auto e i LED. Per essere sicuri di non infrangere il Codice della Strada ci sono poche e semplici cose da sapere. Gli abbaglianti addizionali si possono montare sia su auto che su mezzi pesanti, purché siano sempre in numero pari ed ovviamente omologati. Si possono montare max 2 (per le auto) o 4 lampade addizionali simmetriche (per i mezzi pesanti), ma non composizioni di 3 o 5 e devono accendersi assieme agli abbaglianti di serie. La posizione può essere sia sul muso dell’auto sia sul tetto purché orientate frontalmente, quindi con meno vincoli rispetto al montaggio delle lampade DRL aftermarket di cui abbiamo parlato qui. Inoltre, una cosa fondamentale da sapere nella scelta degli abbaglianti addizionali è il Reference Value che non deve superare il 100%.

REFERENCE VALUE: IL LIMITE DI INTENSITÀ DA NON SUPERARE

Come si legge e dove si trova il Reference Value per gli abbaglianti addizionali? Il Reference Value è un numero stampato quasi sempre sui fari anteriori e visibile dal vano motore. L’auto in foto – una Jeep Renegade – ad esempio ha un Ref. Value del 12,5% per ogni lampada abbagliante, quindi in totale fa 25% di Ref. Value di serie. Per montare gli abbaglianti addizionali bisogna sottrarre dal 100% il Ref.Value di serie dell’auto, quindi in questo caso il risultato è 75%. Significa che la coppia (o le coppie) di abbaglianti addizionali che possiamo montare dovranno avere in totale un Ref.Value non superiore al 75%. Il valore del Ref. Value lo leggerete nella scheda del produttore o sulle lampade stesse. Per dare un’indicazione di riferimento, il 100% di Ref.Value equivale all’intensità luminosa di 430.000 candele (cd). Rispettando quanto previsto dal Regolamento ECE R112 “non è necessario aggiornare il libretto di circolazione dopo il montaggio” ci assicura Agnolon.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tariffe taxi da e per gli aeroporti

Tariffe taxi da e per gli aeroporti: quanto si paga in Italia

Auto elettriche e SUV: perché il costo dell’assicurazione è più alto

Tutor autostrade 2019

Tutor autostrade 2019: mappa dispositivi da riattivare o già attivi