Circolare della Polstrada: animali più tutelati in caso d'incidente

Circolare della Polstrada: animali più tutelati in caso d'incidente D'ora in poi per chi uccide un animale in un sinistro della strada sarà più difficile farla franca: le forze dell'ordine hanno l'ordine di non tralasciare gi sforzi per scoprire i responsabili

D'ora in poi per chi uccide un animale in un sinistro della strada sarà più difficile farla franca: le forze dell'ordine hanno l'ordine di non tralasciare gi sforzi per scoprire i responsabili

27 Maggio 2011 - 05:05

Nei giorni scorsi la Polizia Stradale ha emesso una circolare che richiama gli agenti all'applicazione rigorosa di quanto prevede il Codice della Strada all'art. 189 comma 9 bis, che in pratica ha istituito l'omissione di soccorso a danno degli animali, con relative sanzioni. Ecco la parte più significativa della circolare:

«L'importante disposizione (l'art. 189, appunto-ndr), che serve ad accrescere la tutela degli animali, deve essere oggetto di una più puntuale e scrupolosa applicazione da parte degi dipendenti uffici che dovranno essere opportunamente sensibilizzati affinché in qualsiasi caso di segnalazione di tali illeciti da parte di persone che vi hanno assistito, siano tempestivamente attivate, in quanto possibile, le ricerche dei veicoli dei responsabili, utilizzando le stesse tecniche operative degli analoghi casi in cui oggetto dell'illecito siano le persone. L'attività di contestazione degli illeciti amministrativi può, infatti, essere realizzata anche attraverso un accertamento indiretto del fatto, allo stesso modo in cui la stessa attività è formalizzata per tutti gli altri illeciti amministrativi commessi in occasione di un sinistro stradale al quale non abbia assistito materialmente l'agente accertatore».

BASTERÀ UN TESTIMONE – Tradotto in termini più “digeribili”, chi non si ferma dopo aver investito un animale da compagnia, da reddito o protetto potrà essere sanzionato anche in base a una semplice testimonianza oculare. Insomma, chi tira sotto un cucciolo e fugge senza prestargli soccorso d'ora in poi potrà essere incastrato da chi ha assistito al fatto. Dal canto loro, le forze dell'ordine non faranno più sconti e dovranno applicare alla ricerca dell'eventuale responsabile lo stesso impegno riservato all'accertamento dei fatti riferiti a incidenti che hanno mietuto vite umane o causato feriti.

Commenta con la tua opinione

X