Chevrolet Spark EV, ha 130 km di autonomia secondo EPA

La Chevrolet Spark EV è stata omologata dall'Agenzia di Protezione Ambientale USA, con una autonomia di 130 km

29 aprile 2013 - 11:26

Dopo il debutto mondiale della Spark Electric Vehicle a Los Angeles lo scorso anno, la prima citycar a batteria di Chevrolet è stata presentata per la prima volta al pubblico europeo al Salone di Ginevra. Il modello che vediamo qui è stato appena omologato negli Stati Uniti, con la conseguente certificazione dei consumi e dell'autonomia da parte della Environmental Protection Agency – Agenzia di Protezione Ambientale. A partire dal 2014 le vendite inizieranno anche in alcuni mercati europei, quelli più sensibili al tema dell'auto elettrica, dove la legislazione e le politiche fiscali ne incentivano l'acquisto.

ELETTRICA MA SCATTANTE – La Chevrolet Spark EV è una elettrica al 100% con un sistema di propulsione a magneti permanenti progettato da GM che eroga più di 130 CV e, soprattutto, una coppia massima di 542 Nm (paragonabile a quella di un motore 3.0 turbodiesel o di un 5 litri benzina aspirato), disponibile istantaneamente a un regime di rotazione praticamente corrispondente a quello del minimo. Grazie a questa spinta, la Spark EV dichiara una accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 8,5 secondi. Il motore elettrico riceve l'energia da una batteria agli ioni di litio (garantita 8 anni o 160.000 km) da oltre 21 kWh che integra un sistema attivo di raffreddamento a liquido o di riscaldamento.

BATTERIE AGLI IONI DI LITIO –  Nelle auto 100% elettriche le batterie rivestono un ruolo importantissimo, anche superiore a quello del motore stesso, visto che a loro è demandato non solo lo stoccaggio dell'energia necessaria alla trazione, ma anche di quella richiesta dai servizi di bordo. Le batterie agli ioni di litio garantiscono le massime prestazioni solo se rimangono all'interno di un range di temperatura ottimale, per questo il sistema di raffreddamento e riscaldamento riveste un ruolo chiave. La Chevrolet Spark EV, monta una batteria agli ioni di litio che permette di effettuare una ricarica rapida sia a corrente alternata (AC) sia a corrente continua (DC). Secondo Chevrolet, la seconda opzione consente di ricaricare l'auto all'80% in circa 20 minuti, senza cali di prestazione anche se vengono effettuate diverse ricariche rapide ogni giorno. La ricarica a corrente alternata, invece,  richiede tra le 6 e le 8 ore, utilizzando una presa da 230V.

130 KM DI AUTONOMIA SECONDO EPA – La Chevrolet Spark EV è stata sottoposta alla prova consumi dell'EPA, che ha riscontrato un'autonomia nel ciclo misto (urbano/autostrada) di 132 km con la batteria completamente carica, e un consumo equivalente nel ciclo misto (urbano/autostrada) stimato dall'EPA in 119 MPGe (miglia per gallone equivalenti), ovvero poco più di 50 km con un litro. La misura MPGe è una formula, messa a punto dalla EPA stessa, che considera l'energia utilizzata, basandosi su una equivalenza tra un gallone (3,85 litri) di benzina e 33,7 Kilowatt/ora.

DOTAZIONI HI-TECH – La Chevrolet Spark EV si pone all'avanguardia anche nella qualità della vita a bordo. All'interno la strumentazione di guida sfrutta uno dei due grandi schermi LCD full-colour da 7 pollici. L'altro schermo si trova nella consolle centrale è dedicato al sistema di infotainment Chevrolet MyLink, al climatizzatore e al trip computer che fornisce anche i dati sull'efficienza. Lo Chevrolet MyLink consente di integrare gli smartphone compatibili e di utilizzare le diverse funzioni tramite lo schermo ad alta risoluzione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?

Strisce blu Venezia

Strisce blu Venezia: mappa, orari e tariffe