Bmw al CES: in arrivo il display olografico che si controlla a gesti

BMW svelerà al CES di Las Vegas la futuristica interfaccia HoloActive Touch, sfrutterà ologrammi e gestures per i comandi di bordo e l'infotainment

16 dicembre 2016 - 12:06

In vista del CES di Las Vegas, in programma dal 5 all'8 gennaio 2017, BMW anticipa il concept HoloActive Touch, la nuova interfaccia che stravolgerà il modo di interagire con i comandi della vettura. La nuova tecnologia messa a punto dalla Casa bavarese combina i vantaggi dell'Head Up Display, del Gesture Control e dei display touchscreen. L'auto potrà interpretare i gesti del guidatore mentre interagisce con gli ologrammi di un display fluttuante e attivare i comandi che questi desidera.

INTERFACCIA RIVOLUZIONARIA UOMO-AUTO BMW spalanca una finestra sul futuro e con largo anticipo sull'apertura dei lavori al CES di Las Vegas ci lascia sbirciare come potrà essere impostato e quali funzionalità offrirà l'abitacolo delle prossime generazioni di automobili. Il costruttore tedesco ha diffuso al momento un'unica immagine della nuova interfaccia che i suoi ingegneri stanno sviluppando per connettere il guidatore alla vettura (Leggi come Honda intende rivoluzionare il touchscreen); come detto in apertura si chiama HoloActive Touch e concettualmente intende permettere al guidatore di interagire con tutti i comandi dell'auto senza alcun contatto fisico con tasti, manopole o interruttori.

OLOGRAMMI FLUTTUANTI IN PLANCIA Il concept BMW combina la tecnologia Gesture Control, già disponibile sull'ammiraglia Serie 7, con i display touchscreen e i sistemi HUD. Secondo la descrizione fornita dalla Casa tedesca il display diverrà fluttuante e olografico, ma sarà tangibile e fruibile come uno di tipo tradizionale; il guidatore interagirà con la ricostruzione olografica, ricevendo anche il feedback tattile dei gesti compiuti (Sapevi che Volvo utilizzerà gli ologrammi sulle linee di produzione?). Una telecamera leggerà i movimenti delle dita traducendoli in comandi per i vari sistemi di bordo. Si potrà accedere e gestire l'infotainment e fruire dei servizi BMW Connected.

IDEALE COMPLEMENTO AI SERVIZI DI MOBILITA' Nelle prossime settimane giungeranno maggiori dettagli sul funzionamento dell'innovativa interfaccia e magari indicazioni sui tempi di una eventuale applicazione reale della tecnologia. Secondo la casa l'interfaccia Holoactive Touch sarà l'ideale integrazione per i futuri servizi di mobilità e rientra nel programma di sviluppo BMW i Inside Future che il costruttore riassumerà nell'esposizione al CES 2017 (Scopri BMW Next l'auto del futuro secondo i tedeschi), in occasione del quale saranno presentati anche i progressi fatti nel campo della guida autonoma. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori