Blocco del traffico a Milano: il 12 maggio DomenicAspasso

Auto e moto si fermeranno dalle 10 alle 18 in tutto il territorio cittadino milanese. Ma le polemiche non mancano

10 maggio 2013 - 7:00

Il blocco del traffico di Milano, previsto per il 12 maggio, porta con sé forti polemiche, con una contesa che vede contrapposti il Comune meneghino e i negozianti.

PER LA TERZA VOLTA – DomenicAspasso del 12 maggio è terzo appuntamento dell'anno (ma ovviamente ci sono stati altri stop in passato, causa smog). Una giornata senza auto e moto dalle 10 alle 18 per vivere al meglio la città, dice il Comune. Una domenica che, in concomitanza con la Giornata mondiale della bicicletta, vedrà le due ruote come assolute protagoniste, con decine di pedalate, tra cui Cyclopride. Potranno comunque circolare le auto elettriche e quelle munite di contrassegno per persone con disabilità, le auto del car sharing, i mezzi di servizio e assistenza per il bike sharing, i taxi, i veicoli di soccorso, i mezzi di Forze di polizia, Forze armate, Vigili del fuoco e Protezione civile, i mezzi riferibili a emergenze sanitarie. Deroghe anche ai mezzi privati di coloro che devono partecipare a cerimonie religiose (cresime in particolare).

CON UN SOLO TICKET – Sarà possibile viaggiare per l'intera giornata in città con un unico biglietto singolo all'interno della rete urbana gestita da Atm. L'agevolazione sarà estesa alle linee extraurbane gestite da Atm: anche in questo caso il biglietto cumulativo (con tariffa coerente con la tratta percorsa) avrà validità giornaliera. E nion mancheranno le iniziative culturali. Chi viaggerà in metropolitana potrà assistere a Piano City Underground: concerti presso le stazioni MM3 Bicocca, MM2 Porta Venezia, MM2 Garibaldi) mentre in superficie ecco il Piano Tram: una vettura storica che, dotata di pianoforte, offrirà musica dal vivo circolando per la nostra città.

LA PROTESTA DEI NEGOZIANTI – Ma c'è chi vede di pessimo occhio il blocco del traffico. Secondo i negozianti, “sarà una giornata triste per fioristi e pasticcieri”. Domenica sarà la festa della mamma e i commercianti prevedono un calo degli incassi per i prodotti tradizionalmente legati a questa ricorrenza e un conseguente danno economico in un momento di crisi: “Per noi significa perdere il 50% almeno delle entrate, in una giornata importantissima”, dice Anna Lucia Carbognin, presidente dell'associazione milanese dei fioristi. Al di là della polemica dei negozianti, Milano si conferma una città che cerca di ostacolare il più possibile l'uso dell'auto, con l'Area C e altri provvedimenti, fra cui le strisce blu. Con quali risultati per la qualità dell'aria? Non ci sono dati certi in materia, e anzi pare che i dati raccolti dall'Arpa nei primi nove mesi del 2012 dicono che la congestion charge non ha la minima utilità contro le polveri sottili.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?