Auto usata, gli italiani la cambiano in media dopo 145 mila km

Chi cerca l'auto usata online lo fa per la voglia di novità o spazio: un'indagine in Italia svela le curiosità sulla scelta dell'auto usata nel 2017

29 dicembre 2017 - 12:26

Che l'auto usata, acquistata soprattutto online, fosse la scelta prediletta degli automobilisti italiani, lo avevamo già imparato dalle statistiche sul mercato delle auto usate che parlano di 162 passaggi di proprietà ogni 100 auto nuove vendute, approfondisci qui tutti i dati. Uno slancio senza freni soprattutto a fine anno, quando i papabili acquirenti di auto nuove si guardano bene dall'immatricolare una nuova targa prima del 31 dicembre. Uno scenario molto interessante è invece svelato dall'indagine dell'Osservatorio DriveK sulla ricerca delle auto usate online che rivela quanta strada percorrono in media gli italiani prima di disfarsi dell'auto, quali sono i modelli più permutati e per quale nuovo modello. Il report non è privo di colpi di scena.

LA TOP TEN DELLE AUTO CHE CAMBIANO GLI ITALIANI Indubbiamente in un Paese dove le vetture italiane – e in particolare le utilitarie – dominano la vetta delle classifiche nel mercato delle auto nuove, leggi qui l'effetto delle auto a km0 che proliferano a novembre, non è una sorpresa che i modelli più rottamati o permutati ai primi 3 posti della classifica siano la Fiat Punto, la Fiat Panda e la Lancia Ypsilon. Invece stupisce che chi si disfa delle auto piccole in Italia, solo nel 44% dei casi tornerà a comprare un'auto piccola, a prescindere dalla Marca. A seguire nella classifica delle auto permutate poi, troviamo la Renault Clio, la Ford Fiesta e la Ford Focus. Percorrendo il resto della top ten, invece, troviamo l' Opel Corsa – da tempo ormai fuori dalla top ten delle auto nuove più vendute, la Citroen C3 e la Volkswagen Golf.

IN MEDIA DOPO 11 ANNI SI CAMBIA L'AUTO L'indagine, svolta su un campione di 200 mila ricerche organiche che gli italiani hanno effettuato nel corso del 2017 per trovare l'auto d'interesse, ha permesso di scoprire maggiori informazioni anche in merito al modello di cui gli italiani vogliono disfarsi. Si tratta di auto che mediamente sono state immatricolate nel 2006 (hanno quindi all'incirca 11 anni) e che hanno percorso 145 mila chilometri. Se il veicolo, però, viene alimentato a benzina il chilometraggio medio ammonta a 120 mila chilometri; ben più alta la media dei veicoli diesel, che vengono sostituiti dopo averne percorsi circa 180 mila chilometri.

SUV E CROSSOVER AMMALIANO SEMPRE DI PIU' Se si pensa che l'usura delle auto sia il motivo principale per il quale gli italiani cambiano l'auto usata per un'altra auto – nuova o ugualmente di seconda mano –  il trend che mostra l'indagine DriveK fa pensare che per oltre 5 italiani su 10 ci siano in ballo molti altri fattori come l'allargamento della famiglia o diverse esigenze di utilizzo che spingono a cambiare totalmente tipologia di auto. Solo nel 44% dei casi gli italiani acquistano la stessa tipologia di veicolo; nel 25% dei casi puntano ad un SUV o, nel 17% a un crossover. Il trend è molto simile a quello relativo alle citycar, sostituite da veicoli della stessa tipologia in meno del 50% dei casi e da SUV e crossover rispettivamente nel 22% e 14% del campione. La passione per questi modelli di ultima generazione è ancora più evidente tra coloro i quali danno in permuta una berlina tre volumi, esempio classico di auto per la famiglia che in Italia entusiasma poco: tra loro, la riconferma è rintracciabile solo nel 21% dei casi, mentre uno su due (il 47%) opterà per il SUV. È pronto alla berlina, invece, il 35% del campione che vuole dare in permuta un coupé: segno inequivocabile, in questo caso, che sono cambiate le abitudini e le necessità di utilizzo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Citroën cambia Brand Identity: nuovo logo dal 2023

Nuova Ber 2022 cosa cambia

Comprare auto usata da un privato

Test gomme invernali 2022 – 2023