Volkswagen ID.4: il codice dei colori per “parlare” al conducente

La Volkswagen ID.4 parla al conducente con un codice di colori: ecco come funziona la tecnologia ID.Light e quando si attiva

4 febbraio 2021 - 17:00

La nuova Volkswagen ID.4 introduce un nuovo modo di comunicare ai suoi passeggeri: si chiama ID.Light. Nato dalla ricerca sulle interfacce uomo-macchina, la ID.4 utilizza un codice di colori per parlare al conducente e ai passeggeri. Ecco come funziona e cosa significano i colori delle luci nella Volkswagen ID.4.

VOLKSWAGEN ID.4 ASSISTE IL GUIDATORE CON I COLORI

La tecnologia di comunicazione ID.Light sulla Volkswagen ID.4 è molto simile a quella che equipaggia la Volkswagen ID.3. La luce sottile composta da 54 LED multicolori nella parte inferiore del parabrezza è progettata per essere visibile dal conducente o da determinate angolazioni dall’esterno. La luce comunica diversi tipi di messaggi attraverso colori e motivi. “Stavamo cercando un nuovo tipo di comunicazione tra l’auto e l’uomo”, ha affermato Mathias Kuhn, responsabile del design dell’interfaccia utente Volkswagen. Tutto il funzionamento è stato attentamente progettato per aiutare a mantenere il conducente concentrato sulla strada fornendo al contempo feedback prioritari.

VOLKSWAGEN ID.4: IL SIGNIFICATO DEI COLORI ID.LIGHT

Man mano che i display diventano più grandi, può volerci più tempo prima che il cervello elabori tutte le informazioni che devi ricevere“, ha detto Stefan Franke, a capo del progetto. La luce, assieme ai messaggi vocali quindi aiuterà il conducente a mantenere la concentrazione alla guida. Il significato dei colori e le funzioni della Volkswagen ID.4 cambiano in base al messaggio da comunicare:

Bianco: quando il guidatore si siede al volante della Volkswagen ID.4 con un’animazione di “benvenuto”;

Blu: fa sapere al guidatore che la Volkswagen ID.4 è pronta a partire, ma anche che non è prudente lasciare il posto di guida in questa fase;

– Linea blu animata: mostra le prossime istruzioni di svolta verso destra o sinistra;

– Se il conducente o il passeggero attivano i comandi vocali dell’auto, ID.Light illumina in bianco davanti al passeggero che parla;

Verde lampeggiante al centro del cruscotto, per gestire una telefonata in arrivo;

Rosso lampeggiante in caso di frenata di emergenza;

– Verde lampeggiante per mostrare lo stato di carica della batteria dall’esterno a distanza.

VOLKSWAGEN ID.4 E L’INTERFACCIA UOMO-MACCHINA

ID.Light della Volkswagen ID.4 non mostrerà due messaggi contemporaneamente; è programmato per fornire solo i dati più importanti in ogni istante. La posizione nella parte inferiore del parabrezza si pone nella visione periferica del guidatore, permettendogli di vedere il colore ma senza distogliere lo sguardo dalla strada. “Volevamo che i conducenti avessero un assistente leggero, un compagno in auto che fornisse le informazioni necessarie con il minimo impegno mentale per capirlo”, ha spiegato Sascha Ziebart, Lead Developer di Volkswagen.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ford Mustang Mach-E: al top nei test dei consumi NCAP

Multa con auto a noleggio

Multa con auto a noleggio: deve pagarla chi commette l’infrazione

Suzuki Swift 1.2 Hybrid vs Suzuki Swift 1.0: costi di manutenzione a confronto